Politica

Il Sindaco di Issime è il nuovo coordinatore regionale Anci Piccoli Comuni

Aosta - Succede al Sindaco di Valtournenche Camaschella. Del coordinamento ANCI Piccoli Comuni della Valle d’Aosta fanno parte anche Michel Savin, Sindaco di Challand-Saint-Victor, Edi Emilio Dujany, Sindaco di La Magdeleine, Rudy Tillier, Sindaco di Pontey.

Christian Linty, sindaco di Issime

Christian Linty, Sindaco di Issime è il  nuovo coordinatore regionale Anci Piccoli Comuni. A nominarlo è stato il Consiglio di amministrazione del Celva. Succede al Sindaco di Valtournenche, Deborah Camaschella. Del coordinamento ANCI Piccoli Comuni della Valle d’Aosta fanno parte anche Michel Savin, Sindaco di Challand-Saint-Victor, Edi Emilio Dujany, Sindaco di La Magdeleine, Rudy Tillier, Sindaco di Pontey e Corrado Oreiller, Sindaco di Rhêmes-Notre-Dame.

Il primo appuntamento istituzionale per il nuovo coordinatore si è svolto nei giorni scorsi a Cerignale, in provincia di Piacenza: “Stiamo lavorando per preparare la partecipazione dei Piccoli Comuni, che costituiscono la maggioranza delle più di 8mila amministrazioni comunali italiane, all’Assemblea nazionale dell’Anci che si svolgerà nel mese di ottobre a Bari – spiega Linty -. In quell’occasione sarà scelto anche il nuovo Presidente dei Sindaci italiani ed è importante ragionare su come portare la voce delle amministrazioni piccole e piccolissime nella più importante riunione della nostra associazione”.

All’iniziativa, convocata dal coordinatore nazionale e Sindaco di Cerignale Massimo Castelli hanno preso parte, oltre il coordinamento Valle d’Aosta, anche quelli di Campania, Emilia Romagna, Lazio, Liguria, Lombardia, Marche, Toscana e Umbria. “Sono state fatte emergere le problematiche che accomunano tutte le nostre piccole realtà: fra i temi più delicati c’è l’esodo che devono affrontare i piccoli paesi di montagna e campagna: la popolazione diminuisce, i territori si spopolano, aumentano l’isolamento e le difficoltà di continuare ad abitare nei piccoli centri. Noi vogliamo continuare ad esistere. Ritengo tuttavia – aggiunge Christian Linty – che garantire un presidio comunale sul territorio sia fondamentale per dare un futuro alle piccole comunità, e soprattutto a quelle di montagna".

Commenta questo articolo

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may use these HTML tags and attributes:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>