Politica

Aosta alla ricerca dell’addetto stampa, per le domande c’è tempo fino al 24 agosto

Aosta - I compensi lordi per la figura mancante da gennaio 2017 sono di 17mila euro per il 2017, 50mila sia per il 2018 sia per il 2019 e 30mila per il 2020, anno di fine consiliatura.

Il municipio di Aosta

Il Comune di Aosta è alla ricerca di un addetto stampa. Dopo aver trovato i fondi nei 'gangli' della verifica degli equilibri di bilancio di luglio, l'amministrazione del Capoluogo ha infatti pubblicato quest'oggi in albo pretorio la delibera di giunta e l'avviso pubblico per il conferimento dell'incarico, figura che manca in Comune dal gennaio 2017, dopo il 'niet' imposto dalla Corte dei Conti.

Nel dettaglio l'incarico prevede – i compensi, lordi, e sui quali c'è già stato un discreto strascico polemico sono di 17mila euro per il 2017, 50mila sia per il 2018 sia per il 2019 e 30mila per il 2020, anno di fine consiliatura –  tra gli atri, la “cura e realizzazione della comunicazione e dell’immagine globale del Comune verso l’esterno in collaborazione con i diversi settori comunali, mediante attività editoriali ed informative di tipo multimediale”, la redazione dei comunicati stampa per l'ente, l'aggiornamento del sito internet, la diffusione ai media di dati e notizie relativi all'attività comunale, la direzione (con la stesura di articoli, servizi, materiale fotografico e info-grafico) della rivista “Aostainforma.it”, l'organizzazione di conferenze stampa ed incontri per conto del Comune, la direzione e l'aggiornamento costante del sito internet istituzionale dell'ente, la presenza durante i Consigli comunale ed i lavori delle Commissioni consiliari ed il supporto e l'assistenza nelle attività di comunicazione e pubbliche relazioni svolte dal Sindaco, compresa la predisposizione dei testi di base per gli interventi pubblici del Primo cittadino stesso e degli assessori.

Per ambire all'ammissione i candidati devono possedere almeno il diploma di scuola media superiore valido per l'iscrizione all'Università, l'iscrizione all'Albo nazionale dei giornalisti professionisti o pubblicisti da almeno 30 mesi, l'accertamento della lingua francese – categoria D, la buona conoscenza del pacchetto “Office” e degli strumenti di comunicazione multimediale.

Altri requisiti richiesti sono l'età non inferiore a 18 anni e non superiore a quella pensionabile, la cittadinanza italiana o di uno degli stati membri dell'Unione Europea, il godimento dei diritti civili e politici, il non esser stati dispensati o licenziati da un impiego presso una Pubblica amministrazione per incapacità o insufficiente rendimento o per la produzione di documenti e dichiarazioni false, e il non essere stati interdetti dai pubblici uffici su sentenza passata in giudicato.

Le domande, redatte in carta semplice, secondo il modello predisposto dal Comune dovranno essere datate e sottoscritte, allegando: curriculum formativo e professionale in formato europeo e una fotocopia di un documento di identità valido, e potrà essere consegnata a mano presso la Segreteria del Sindaco dal lunedì al venerdì dalle 9.00 alle 13.00, oppure via Pec – con documento d'identità e copia del curriculum – all'indirizzo protocollo@pec.comune.aosta.it o ancora tramite raccomandata all'indirizzo Comune di Aosta, piazza Chanoux n.1, 11100, Aosta, indicando sulla busta la dicitura: “Domanda per il conferimento dell'incarico di addetto stampa del Comune di Aosta”. Le domande dovranno pervenire in Comune entro e non oltre le ore 12.00 del 24 agosto 2017.

Classe 1981, giornalista pubblicista. Ho studiato all’Università di Bologna ma non abbastanza.
Scrivo quello che c’è da scrivere, in genere di politica. Amo David Foster Wallace e indosso sempre gli occhiali da sole.

Commenta questo articolo

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may use these HTML tags and attributes:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>