Società

Inaugurato il depuratore comprensoriale della Valdigne

Courmayeur - Iniziati nel novembre 2011, i lavori si sono conclusi nel maggio scorso con le operazioni di collaudo tecnico-funzionale.

Depuratore ValdigneDepuratore Valdigne

Taglio del nastro questa mattina per l’impianto di depurazione comprensoriale della Valdigne, in località Equilivaz di Derby, nel comune di La Salle.

Iniziati nel novembre 2011, i lavori si sono conclusi nel maggio scorso con le operazioni di collaudo tecnico-funzionale che ha così iniziato la sua attività di depurazione delle acque reflue di una parte degli scarichi degli abitanti e delle attività dei comuni di La Salle, Morgex e un settore di Pré Saint Didier.

“Con la collaborazione dei comuni della Valdigne, in particolare del comune di La Salle, e della Regione Autonoma Valle d’Aosta è stato finalmente possibile raggiungere questo importante risultato.  – si legge in una nota – Grazie ai finanziamenti della Legge regionale 18 aprile 2008, n. 13, nel marzo 2011 è stata firmata la convenzione tra Regione Autonoma Valle d’Aosta e la Comunità Montana Valdigne Mont Blanc per il finanziamento totale di  22.524.869 euro per la progettazione e la realizzazione dell’impianto”.

La progettazione dell’opera è stata realizzata dalla Zimatec Studio Associato per la fase preliminare, e successivamente dal raggruppamento temporaneo di imprese composto da TWS ACEA S.p.A. (capogruppo), Suez Trattamento Acque, Cogeis., Ivies, F.lli Clusaz, Iseco, che ha vinto l’appalto integrato per le fasi successive della progettazione e per la costruzione dell’impianto.

L’impianto, della tipologia di bioreattori a letto mobile di tipo ibrido, è stato dimensionato per depurare i reflui prodotti da un minimo di 15.000 ad un massimo di 60.000 abitanti equivalenti, tenendo così in considerazione i grandi numeri dell’afflusso turistico della zona della Valdigne nei periodi di massima frequentazione.

“Ora al completamento finale delle opere necessarie al funzionamento a pieno regime dell’impianto, e per rispondere appieno alla richiesta della Comunità Europea di dotare la Valdigne di un presidio depurativo – prosegue la nota –  mancano il ripristino completo dei collettori fognari da Courmayeur a Pré Saint Didier, in fase di progettazione, e da La Thuile a Pré Saint Didier, in fase di realizzazione, e le regolarizzazioni delle servitù di passaggio dei collettori esistenti”.

39 anni, giornalista professionista e mamma di tre pesti. Appassionatamente curiosa. Adoro cucinare ma anche mangiare. Quando non sono in redazione mi trovate in montagna oppure su un divano con il mio inseparabile ebook reader.

Commenta questo articolo

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may use these HTML tags and attributes:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>