VIDEO Società

Arco di Augusto, al via da domani la semi-pedonalizzazione/Video

Aosta - A raccontare le modifiche, in vigore da domani, è il Comandante dei vigili urbani, Fabio Fiore.

Finalmente i turisti potranno farsi un selfie, con alle spalle l'Arco di Augusto, senza rischiare di esser investiti. Partono domani, martedì 7 agosto, le modifiche alla viabilità volte a semi-pedonalizzare la piazza. La parte nord verrà pedonalizzata mentre rimarrà percorribile una doppia corsia, che unirà viale Chabod con Viale Garibaldi, e che passerà nella parte Sud-Est dall'Arco. 

"Si tratta principalmente di interventi viabilistici" ricorda il primo cittadino Fulvio Centoz. Inizialmente a delimitare la circolazione saranno dei jersey, ma l'Amministrazione comunale ha già dato mandato agli uffici per l'acquisto di arredi urbani. 

La sperimentazione durerà all'incirca due mesi. Dopo la prima fase di agosto, infatti, i tecnici vogliono verificare le ricadute al momento della riapertura delle scuole. Fra i punti critici della nuova viabilità c'è il parcheggio dell'Arco di Augusto. L'uscita e l'entrata saranno, infatti, entrambe su viale Federico Chabod. "Introdurremo una circolazione rotatoria all'interno del parcheggio" racconta ancora il Sindaco. Qui inoltre ci sarà un'area per il carico e scarico. 

Al momento nessuno ha sollevato critiche sul progetto. "Negli incontri avuti con gli albergatori e i commercianti non ci sono stati commenti negativi" ricorda la vice sindaca Antonella Marcoz. "C' è stato un generale apprezzamento, bisognerà ora verificarlo all'atto pratico. – aggiunge il Sindaco – Sicuramente è un progetto atteso dai cittadini". 

L'obiettivo generale è di arrivare alla pedonalizzazione completa dell'area. "Ma questo presuppone che il flusso veicolare venga spostato su via Monte Emilius, che però al momento non ha le caratteristiche per supportarlo". 

39 anni, giornalista professionista e mamma di tre pesti. Appassionatamente curiosa. Adoro cucinare ma anche mangiare. Quando non sono in redazione mi trovate in montagna oppure su un divano con il mio inseparabile ebook reader.

Commenta questo articolo

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may use these HTML tags and attributes:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>