Cultura e spettacolo
Ultima modifica: 19 giugno 2018 alle ore 17:34

I dialoghi dell’innovazione: sei incontri su innovazione, ricerca e nuove tecnologie

Aosta -Prende il via il 19 gennaio il primo incontro del ciclo di conferenze che si pone come momento di riflessione per tutti e a 360° su innovazione, ricerca scientifica e nuove tecnologie. A maggio, a conclusione degli incontri, Piero Angela.

Con l’incontro “Le Macchine invisibili, l’innovazione intorno a noi” che si terrà il 19 gennaio alle ore 17,30 presso la Pépinière d’Entreprises Espace Aosta, prende il via la rassegna “I Dialoghi dell’Innovazione”, il ciclo di conferenze che si propone di riflettere a 360° su innovazione, ricerca scientifica e nuove tecnologie. Studenti, giovani, professionisti, imprese del territorio ed enti locali, cittadini in generale, potranno scoprire curiosità ed anticipazioni sulle tecnologie del prossimo futuro, ma anche trovare riscontri e spiegazioni sulle innovazioni attuali o sulle grandi scoperte scientifiche del passato. Avranno inoltre modo di venire a conoscenza di alcune delle imprese più innovative del territorio, impegnate in importanti progetti di ricerca e innovazione.  Ad organizzare l’iniziativa è Vallée d’Aoste Structure in qualità di ente attuatore del progetto di Animazione Territoriale di Carattere Economico, finanziato dal Programma operativo FESR Competitività regionale 2007/2013.  

Il primo appuntamento vedrà la presenza di Piero Bianucci, giornalista scientifico e scrittore. La Eltek Group sarà invece la testimonial locale del tema.Al centro dell’incontro il binomio ricerca e tecnologia. Si dimostrerà come le due cose siano collegate nella vita quotidiana di ognuno di noi esenza rendercene conto. L’incontro permetterà anche di scoprire “come le ricerche e le tecnologie sviluppate abbiano ricadute in applicazioni insostituibili nella nostra vita quotidiana – si legge nella presentazione dell’incontro – Dal forno a microonde al lettore di DVD, dall’aspirapolvere alla lavatrice, decine di macchine fanno della nostra casa una “tana accogliente”. Dietro ci sono secoli di scienza, geni come Faraday e Einstein. Eppure a queste macchine siamo talmente abituati che per noi sono diventate invisibili, “scatole nere” dal contenuto misterioso”.

L’iniziativa prevede sette incontri che saranno chiusi nell’incontro di maggio, da uno dei più grandi divulgatori scientifici del piccolo schermo: Piero Angela. Sarà infatti lui a relazionare sul tema “Le grandi innovazione della storia” . Gli ospiti di ogni appuntamento saranno intervistati dal giornalista  Fabrizio Favre, moderatore degli incontri.

Programma

19 gennaio 2011 “Le macchine invisibili, l’innovazione intorno a noi”
Piero Bianucci – Giornalista scientifico e scrittore
Eltek Group – testimonianza locale

10 febbraio 2011 I nuovi media, dalla carta all’eBook
Luca De Biase – Direttore di nòva, Il Sole24ore
Laser – testimonianza locale

3 marzo 2011 – L’auto del futuro
Paola Carrea – Magneti Marelli
Sistra – testimonianza locale

24 marzo 2011 – Internet: il nuovo sistema nervoso dell’economia
Mario Calderini – Politecnico di Torino
Biodigitalvalley– testimonianza locale

14 aprile 2011 – Creativi si nasce o si diventa?
Paolo Legrenzi – Università di Venezia
Dora – testimonianza locale

19 maggio 2011 – Tavola rotonda con la partecipazione di:
Riccardo Trisoldi – Compagnia Valdostana delle Acque
Gioachino Gobbi – Grivel
Costantino Charrère – Les Crêtes
Marilena Péaquin – Maison Bertolin
Alessandra Fulginiti – Valgrisa

E presentazione del volume: Dieci casi di ordinaria imprenditorialità – Fra Innovatori alpini e Campioni del territorio edito da Egea

EVENTO CONCLUSIVO – maggio 2011
Le grandi innovazioni della storia con Piero Angela con spazio espositivo dedicato a Innocenzo Manzetti

logo AostaSera

Siamo un team di giornalisti quasi giovani, nati e cresciuti, lavorativamente parlando, sul web.

Commenta questo articolo

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may use these HTML tags and attributes:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>