Cronaca

Recupero in notturna per 7 ghiacciatori bloccati da ore

Aosta -Nel vallone della Valeille, sopra Cogne, tra le cascate “Cold Couloir” e “Tutto è relativo”. Il gruppo è rimasto bloccato durante la discesa. L’allarme dato dall’albergatore che non li ha visti rientrare.

Salvataggio cascataLe operazioni di soccorso nella Valeille.

Attorno alle 21 di ieri, giovedì 10 gennaio, quando il gestore dell’albergo in avrebbero dovuto pernottare non li ha visti rientrare ha dato l’allarme. È così scattato l’intervento di soccorso, che si è concluso attorno all’1.15 di stamattina, con il recupero di sette ghiacciatori, fermi tra le cascate “Cold Couloir” e “Tutto è relativo”, nel vallone della Valeille, sopra Cogne.

Una volta individuati, i cinque svizzeri e due francesi nel gruppo hanno spiegato di essere rimasti bloccati dalla mattinata, a causa di un problema durante la discesa. Hanno quindi passato ore in quota, ma malgrado ciò gli scalatori risultavano tutti in buone condizioni fisiche e non hanno avuto bisogno di intervento sanitario.

Le operazioni hanno impegnato una squadra composta da sette uomini del Soccorso Alpino Valdostano e quattro del Sagf della Guardia di Finanza e dei Vigili del fuoco. Intervenire non è stato semplice, a causa del buio e del fatto che le temperature, nella zona del soccorso, sono scese al di sotto dei -15 gradi.

La cronaca non dorme mai. Cerco di tenerlo a mente e l’insonnia atavica è preziosa alleata. 45 anni, a lungo addetto stampa di enti ed istituzioni, quando non sono in Tribunale o Procura inseguo la sufficienza come papà, marito e radioamatore. Per il resto, fotografia (meglio se velivoli), sport americani e una sola certezza: il mondo va oltre Pont-Saint-Martin.

Commenta questo articolo

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may use these HTML tags and attributes:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>