Cronaca

Estorsione ad un impresario edile, due arresti

Aosta - un operaio muratore Bruno Antonio Sanzotta, 63 anni, muratore di Verrès, e Attilio Pasquale, 51 anni di Sanremo, disoccupato, sono stati arrestati in flagranza di reato mentre ricevevano il denaro dall'impresario a Saint-Vincent.

Carabinieri (foto d'archivio)

Un tentativo di estorsione ai danni di un impresario edile di Saint-Vincent è stato sventato dai Carabinieri. Due uomini, un operaio muratore Bruno Antonio Sanzotta, 63 anni, muratore di Verrès, e Attilio Pasquale, 51 anni di Sanremo, disoccupato, sono finiti in manette. 

Secondo quanto ricostruito i due avevano minacciato l'impresario sia di violenza sulle cose sia sulla propria persona per costringerlo a pagare. La richiesta era di 20 mila euro, cifra che per gli investigatori non era dovuta e che corrispondeva, secondo Sanzotta, a un credito vantato per alcuni lavori svolti nel 2008 per conto della vittima. L'ultima richiesta è stata un acconto di 700 euro.

Sono stati i Carabinieri a consigliare, quindi, all'impresario che aveva denunciato il fatto di procedere alla consegna di quanto richiesto, in modo da arrestare i due in flagranza di reato. Così lunedì mattina è avvenuto il passaggio di denaro nella cittadina termale e i miliari del Nucleo operativo di Chatillon e Saint-Vincent, presenti, hanno fatto scattare le manette ai due uomini ora rinchiusi a Brissogne, in attesa della convalida dell'arresto.

39 anni, giornalista professionista e mamma di tre pesti. Appassionatamente curiosa. Adoro cucinare ma anche mangiare. Quando non sono in redazione mi trovate in montagna oppure su un divano con il mio inseparabile ebook reader.

Commenta questo articolo

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may use these HTML tags and attributes:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>