Politica
"Prima di tornare a votare bisogna modificare le regole del gioco"
Aosta - A dirlo è in una nota il Consigliere del M5S Roberto Cognetta.

Se a Roma il M5S chiede il voto anticipato a livello locale i grillini frenano. Proprio quando l'idea di andare alle urne sta prendendo sempre più corpo fra gli unionisti, per uscire dall'impasse, ed è già stata invocata da Alpe, il gruppo del M5S in una nota chiede che prima si cambino le regole.

"Il vero problema è che se andassimo a votare domani mattina la Sacra Grolla Unita farebbe, di nuovo, il pieno di voti, perché le 3 preferenze e lo spoglio dei piccoli comuni sono cose che permettono lo stesso controllo del consenso che c'è stato finora" scrive in una nota Roberto Cognetta. 

"Se qualcuno ha davvero voglia di cambiare le cose, prima di fare proclami nell'esclusivo interesse elettorale personale, si tiri su le maniche e si impegni a aprire tutti i cassetti a denunciare tutto e tutti quelli coinvolti e a cambiare le regole del gioco con chi ci sta. Solo dopo si vada a votare perché altrimenti si continua, nei fatti, a fare il gioco della Sacra Grolla Unita che sentitamente ringrazia" prosegue il consigliere grillino. 

"Ritengo che sarebbe una manna per noi del M5S andare al voto subito, quindi se dovessi pensare solo all'interesse elettorale non sarei qui a dire certe cose. Il punto è che questo sistema marcio deve finire e può finire solo se si tira fuori tutto e si denuncia e infine si smontano i sistemi di controllo che hanno asfissiato la vita politica ed economica di questa regione."

Archiviato in: Politica
654
Astrelia sviluppa siti internet e applicazioni mobile/desktop anche per iPhone iPad e Android a San Benedetto del Tronto, Roma, Ascoli Piceno, Marche