Comune di Aosta
Campo da calcio dell'Agricola di Aosta, il destino è segnato. Al suo posto un parcheggio per bus
Aosta - Il progetto, di concerto fra Comune di Aosta e Regione, sbarca in Consiglio comunale con una mozione che chiede a gran voce un passo indietro da parte dell'amministrazione. La maggioranza: "Intervento necessario".

“Questo parcheggio non s'ha da fare”. La notizia del parcheggio che, di fatto, cancellerà dalla geografia aostana il campo da calcio, abbandonato da anni, dell'Institut agricole régional – l'area cosiddetta dell''Agricola' tra via Parigi e via Saint-Martin-de-Corléans, sbarca nel Consiglio comunale del Capoluogo.

A mettersi di traverso rispetto alla decisione – presa di concerto tra amministrazione comunale e regionale – di recuperare la zona per ospitare un parcheggio pluripiano dal costo di 4 milioni 465 mila euro (permane l'incognita sui tempi di realizzazione) che, nel disegno presentato dalla maggioranza prevede due piani interrati con oltre 170 posti auto e un parcheggio a livello stradale per circa una dozzina di pullman ed una quarantina di autovetture, è stata l'intera minoranza consiliare che punta il dito. Sia contro la scelta di togliere un'area sportiva, e da recuperare in quanto tale, sia perché i posti dovranno servire, oltre al quartiere stesso, anche l'Area Megalitica.

Le reprimende sono ben sintetizzate dal presentatore della mozione, Étienne Andrione, del Gruppo misto di minoranza e cofirmatario con Lega Nord e Altra Vda: “Ciò che non si dovrebbe fare è un altro parcheggio inutile – attacca – e che non verrà fatto perché serve, e di certo non per l'Area megalitica, un 'flop' colossale che ha vissuto un'estate di afflusso ancora peggiore rispetto a quella del 2016. Non si può far ripartire il settore edilizio valdostano così, commettendo sempre lo stesso errore. Il campetto è abbandonato e noi non ne facciamo un'area sportiva, verde, ma ne facciamo una spianata per i pullman”.

Muro contro muro, la minoranza in blocco si schiera contro il parcheggio, la maggioranza difende le sue scelte: “Siamo convinti della bontà di questo progetto – ribatte invece l'assessore ai Lavori Pubblici Valerio Lancerotto – e l'Area megalitica potrebbe un domani inversione la tendenza degli accessi. Oltre a turisti il parcheggio sarebbe poi a disposizione dell'intera città, degli uffici regionali, di una scuola molto importante per la zona, un quartiere intero e molti commercianti che danno anima e corpo per il quartiere. È un'area che mi sta a cuore, sulla quale in molti ci siamo sbucciati le ginocchia, ma che è completamente abbandonata da 15 anni, una zona evidentemente degradata che sarà recuperata e che andrà a valorizzare l'intero quartiere”.

Tra le lamentele dell'opposizione l'amministrazione tira dritto, la mozione viene bocciata a maggioranza (18 i voti contrari, 8 quelli a favore). Il destino del campo da calcio dell''Agricola' è ormai segnato: “È un'area che ha bisogno di questo intervento – chiude ogni spiraglio l'assessore all'Urbanistica Delio Donzel –, è necessario e deriva da scelte condivise, in continuità tra le giunte Rollandin e Marquis, e con gli assessori regionali Baccega prima e Borrello dopo”.

Archiviato in: Media valle , Politica
1859
Astrelia sviluppa siti internet e applicazioni mobile/desktop anche per iPhone iPad e Android a San Benedetto del Tronto, Roma, Ascoli Piceno, Marche