Scuola
Concorso “Impariamo a crescere insieme”, premiati i progetti dei giovani che guardano al futuro
Aosta - Questo il senso della seconda edizione del concorso promosso nell’ambito del progetto “La Commune à l’Ecole”, che ha visto coinvolti 199 alunni della scuola valdostana premiati oggi, lunedì 11 giugno, a Palazzo regionale.

Un canale aperto tra le istituzioni, gli Amministratori degli Enti locali valdostani, ed i più piccoli cittadini per – letteralmente – cercare rendere più belle e vivibili le rispettive comunità attraverso i progetti per il futuro ideati da giovanissimi alunni. Questo il senso della seconda edizione del concorso “Impariamo a crescere insieme”, promosso nell’ambito del progetto “La Commune à l’Ecole, che ha visto coinvolti 199 alunni della scuola valdostana, provenienti da 17 classi della scuola dell’infanzia, primaria e secondaria di primo grado.

Le classi vincitrici sono state premiate oggi, lunedì 11 giugno, a Palazzo regionale ad Aosta, dal Presidente del Consiglio regionale Joël Farcoz, dal Vicepresidente della Regione e Assessore all’istruzione e cultura Emily Rini e dal Vicepresidente del Celva e Sindaco di Charvensod Ronny Borbey, alla presenza di insegnanti, dirigenti scolastici e dei Sindaci coinvolti durante l’anno dagli alunni nel progetto.

Il concorso è stato dedicato al tema del dialogo tra generazioni diverse, a confronto su ispirazioni e buone pratiche di amministrazione condivisa e di gestione del bene comune; con il supporto attivo delle 74 Amministrazioni comunali. L’iniziativa ha coinvolto le 18 istituzioni scolastiche presenti sul territorio, e si è rivolta specificatamente alle classi terminali che hanno realizzato complessivamente 11 diversi progetti, 8 dei quali selezionati dalla Giuria del concorso e distintisi per contenuto didattico, creatività e capacità espressiva.

Per le Scuole dell’Infanzia il Primo premio – una Action camera che resterà in dotazione alla scuola – è andato ai 17 alunni dell'ultimo anno, le sezioni A e B, della Scuola dell'Infanzia del Quartiere Dora per il progetto “Intorno a noi. Autour de nous”, proposta di riqualificazione del parco “Piazza Battaglione Cervino” di Aosta – antistante alla scuola – con panchine colorate, posizionamento di contenitori per la raccolta differenziata (compreso l’olio usato), allestimento e cure di aiuole fiorite.

Al secondo posto – in premio un tablet – è andato invece alla V^A, B e C dell’Istituzione scolastica Abbé Prosper Duc di Châtillon con il progetto “Il mio amico Sindaco”, che ha portato i bambini alla scoperta alla scoperta del territorio comunale e alla conoscenza delle Istituzioni per ricevere la “carta d’identità” di “buon cittadino”.

Per quel che riguarda la Scuola Primaria il primo posto – il palio, anche in questo caso, un Action camera – è stata la classe V^A di Saint-Marcel con “La Costituzione italiana (Diritti – doveri)”, riflessione per testi, immagini e canzoni sui principi fondamentali della Carta, con riferimento in particolare ai diritti e doveri dei bambini.

Secondi classificati, la “pluriclasse” IV^ e V^ A delle scuole di Fontainemore, che comprende anche gli alunni di Lillianes. A loro è stato consegnato un tablet che premia il percorso À la découverte de notre Commune”, un “viaggio” a Fontainemore testimoniato da disegni e testi, che si interrogava sul significato di far parte di una comunità e su quello di “cittadinanza”.

Al terzo posto – anche per loro un tablet in premio – la V^A di Plan Félinaz, Charvensod, con “Noi ragazzi sappiamo differenziare i rifiuti nella maniera corretta. E voi adulti?”, progetto che prevede una cartellonistica simile alla segnaletica stradale, una brochure informativa per la corretta gestione e lo smaltimento dei rifiuti in paese.

Per quanto riguarda le Scuole medie primo posto ad ex equo – in palio un viaggio di istruzione a Parigi – per le classi II^A e II^B dell’Istituzione scolastica Comunità Valdigne Mont-Blanc di Courmayeur. I 33 studenti hanno presentato due progetti distinti: da un lato sulle buone pratiche di cittadinanza, con la creazione di uno spazio ricreativo per i giovani (“La Maison des Jeunes”), un progetto di mobilità sostenibile (“E-Courma”) e una serie di eventi estivi mirati (“#Courma4young” e “#Courma4fun”), dall’altro – la sezione B – col progetto “Come futuri cittadini impariamo a gestire un bene comune… la scuola”. Qui si sono sviluppate le diverse attività in continuità tra scuola e territorio, come la progettazione di un centro ricreativo per bambini, giovani e adulti, un “museo doposcuola per ragazzi” e l’istituzione di una “Giornata ecologica” per ripulire strade e parchi del Comune.

Terzi classificati la II^F e la II^G  di Brusson – che vincono una Action cam – con il progetto “Hier, aujourd’hui, demain: ensemble vers l’avenir”, ampia riflessione sul tema del bene comune in particolare sulla traccia “democrazia e rappresentanza”.

697
Astrelia sviluppa siti internet e applicazioni mobile/desktop anche per iPhone iPad e Android a San Benedetto del Tronto, Roma, Ascoli Piceno, Marche