Uncategorized

Referendum, anche in Valle vince il no. I contrari sono il 56,5%

Aosta - Nel capoluogo regionale i sì sono stati il 45,4% mentre i no sono stati il 54,6%. Fra i 74 comuni, il sì prevale solo in 11 paesi.

elezioni - Immagine di archivio

Anche dalla Valle d’Aosta è arrivato un netto “No” alla riforma costituzionale che è stata sottoposta a referendum confermativo ieri, domenica 4 dicembre. Nella nostra regione i No sono stati il 56,5%, mentre i sì si sono fermati al 43,5%.

Nel capoluogo regionale i sì sono stati il 45,4% mentre i no sono stati il 54,6%.

Fra i 74 comuni, il sì prevale solo ad Avise con il 52,3%, a Champorcher con il 53%, a Cogne, con il 50,5%, a Emarèse con il 57,1%, a Fontainemore con il 58,8%, a Gaby con il 57,5%, a Issime con il 57,3%, a La Magdeleine con il 57,5%, a Lillianes con il 55,4%, a Pontboset con il 53,7%, a Rhemes-Saint-Georges con il 69,2%.

Il no è stato espresso nelle percentuali più elevate a Chamois con il 74,2%, a Saint-Denis con 70,3%, a Bionaz e a Jovençan con il 65,2%, a Chatillon con il 64,7%, a Brusson con il 62,4% a Valtournenche con il 62,2%.

Commenta questo articolo

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may use these HTML tags and attributes:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>