Uncategorized

Rapideat.it, da Roma ad Aosta arriva il delivery food

Aosta - Daniela Mus e Dario Cancemi hanno aperto un'impresa che consegna a domicilio piatti di diversi ristoranti della città.

Daniela Mus e Dario Cancemi

Trasformare il trasferimento in un’altra città in una opportunità lavorativa. E’ la scommessa di Daniela Mus e Dario Cancemi, due amici da poco approdati ad Aosta da Roma. La loro idea punta sul delivery food, ovvero sulla consegna a domicilio di piatti preparati da diversi ristoranti della città. “E’ una tendenza molto diffusa nelle grandi città, qui non c’era e noi ci abbiamo voluto provare perché ci piace sperimentare e metterci in gioco”.

Daniela e Dario sono i primi clienti di loro stessi: “ci siamo confrontati su come sarebbe bello, dopo una dura giornata di lavoro, avere qualcuno che potesse portarci a casa del cibo buono, già pronto”.

Il web in questa impresa è loro alleato: nasce quindi il sito www.rapideat.it, una sorta di ecommerce da cui è possibile accedere alla lista ristoranti e ordinare direttamente il cibo preferito che verrà consegnato a casa o al lavoro. “Il nostro punto di forza è il fatto che andiamo a coprire una serie di cibi e pietanze come il sushi, la pizza, la cucina valdostana, l’oriental food” spiega Daniela. “Ora stiamo lavorando per allargare l’offerta includendo la carne, il pesce e il vegetariano”.

L’ordine minimo è di 10 euro e per la consegna, per ora prevista solo su Aosta, viene chiesto un contributo di 1,90 €. “Grazie alle dimensioni ridotte della città riusciamo a lavorare in velocità: l’altra sera alcuni clienti alle 19.30 hanno ordinato e alle 20 mangiavano” racconta Dario.

Per il pagamento sono possibili due formule: si può pagare direttamente sul sito rapideat.it, in tutta sicurezza, utilizzando la carta di credito o paypal oppure scegliere il pagamento alla consegna. Per chi non potesse o non volesse collegarsi a internet: è possibile anche ordinare anche attraverso il servizio clienti e pagare comodamente alla consegna.

Ho 44 anni e sono giornalista professionista. Nonostante la laurea in Scienze della Comunicazione, ho trovato lavoro fondando, insieme ad altri, questo quotidiano online. Grazie alla mia proverbiale saggezza in redazione mi chiamano “mental coach”, mentre per gli amici sono “la nonna”. Nel tempo libero mi piace leggere, viaggiare, camminare e stare con gli amici.

Commenta questo articolo

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may use these HTML tags and attributes:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>