Speciale Trail, Sport

TDS, buon 27° posto per Erik Pinet, lontani tutti gli altri valdostani

Aosta - Seguono, scorrendo la classifica, Daniele Calandri (47°), Gianni Girod (245°), Paolo Zanotti (259°), David Ferraris (522°), Manuel Barmaz (523°), Mauro Duroux (540°), Giovanni Pretti (694°).

Erik Pinet - Foto Pierre Lucianaz

Erano circa una quindicina i valdostani iscritti alla TDS, “Sur les traces des Ducs de Savoie”, gara di 119km e 7.200 metri di dislivello positivo, inserita nel programma dell’Ultra Trail du Mont-Blanc, e partita all’alba del 30 agosto scorso da Courmayeur. Il migliore della spedizione rossonera è stato Erik Pinet: il vincitore del Licony trail 2017 ha chiuso la sua corsa al 27° posto, in 17h51’19”. Seguono, scorrendo la classifica, Daniele Calandri (47°), Gianni Girod (245°), Paolo Zanotti (259°), David Ferraris (522°), Manuel Barmaz (523°), Mauro Duroux (540°), Giovanni Pretti (694°), mentre  Paolo e Piero Sarvadon sono in dirittura di arrivo.

Si sono ritirati Igor Rubbo, Corrado Besenval, Mauro Lamotte non sono partiti, invece, Giancarlo Annovazzi e Matteo Zuncheddu.

La vittoria della gara è andata al francese Michel Lanne (14h33’) che ha preceduto i connazionali Antoine Guillon e Sylvain Camus, giunti insieme al traguardo di Chamonix (14h36’14”). Primo degli italiani, l’altoatesino Daniel Jung, che ha chiuso al 6° posto in il 15h29’25”.

 

Massimiliano Riccio

39 anni, giornalista professionista: oltre a brontolare continuamente, in redazione mi occupo di tutto un po’, dalla politica allo sport, con un occhio di riguardo per la fotografia e i video. Sono appassionato di tecnologia, musica, grigliate e basket americano.

Commenta questo articolo

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may use these HTML tags and attributes:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>