Trail
Aosta - Anche se non ha replicato il quinto posto dell’anno scorso, il valdostano è stato il migliore azzurro ed ha mancato il decimo posto per un solo minuto. La gara è stata vinta dal cinese Erenjia Jia.
  • di Orlando Bonserio
  • 30 agosto 2018
Trail
Aosta - La valdostana del Team Salomon è la prima donna italiana al traguardo dei 121 km in 18h56’08”. Vittoria per il polacco Swierc, 63° Marco Bethaz, ritirato Erik Pinet. Bene anche le giovani della YCC Lorenzi e Glarey.
  • di Orlando Bonserio
  • 30 agosto 2018
Trail
Aosta - L’Ultra-Trail du Mont-Blanc entra nel vivo e vede i valdostani grandi protagonisti nella gara da 40 km: Vuillen è primo nella classifica Veterani 2 e 10° assoluto, 5° femminile Katrin Bieler, 13° Calandri.
  • di Orlando Bonserio
  • 27 agosto 2018
Trail
Gressoney-La-Trinité - Centinaia di runner giunti in Valle d’Aosta da 20 differenti nazioni, per cimentarsi su 4 percorsi differenti. Questa sera al via la 144km (8240m D+), domenica all’alba la 50km (3940 D+), poi a seguire la 20km (850D+) e il mini trail da 4,5km.
  • di Redazione AostaSera
  • 27 luglio 2018
Vertical
Charvensod - Un’edizione che lascerà il segno, con 1060 partecipanti e tanto entusiasmo. Dietro al “mago” Farcoz e Pasini, mentre tra le donne vince Chollet su Giovando e Kuzminska. L’Aosta-Comboé va a Dennis Brunod e Charlotte Bonin.
  • di Orlando Bonserio
  • 16 luglio 2018
Trail
Aosta - Domenica 15 luglio il via all’affascinante gara, con tre diverse opzioni: Aosta-Becca di Nona, Aosta-Comboé e Montée des Gourmands, non competitiva enogastronomica. Maguet, Farcoz e Giovando i favoriti.
  • di Orlando Bonserio
  • 09 luglio 2018
Trail
Valtournenche - Il podio della gara più lunga è completato da Caimi e Fornoni e Glarey e Canepa, mentre nella 27 km da Maxim e Dagostino e Vallet e ancora Canepa. Presenti alla manifestazione anche i genitori di Luca Borgoni.
  • di Orlando Bonserio
  • 09 luglio 2018
Aosta - Valeria Cavallo, giovane atleta di Milano, è stata fermata ieri a Bosses dalla Direzione di gara per “accompagnamento con assistenza personale scorretta al di fuori dei punti consentiti”.
Courmayeur - Scambiandosi un uovo come se fosse un testimone, colle dopo colle, con la formula della staffetta, sono riusciti a superare la fatica e il dolore.
Courmayeur - Sono stati 118 gli atleti giunti al traguardo di Courmayeur entro l’ultimo cancello orario delle 17, 139 i ritirati. Quattro valdostani nella top ten: Bovet 2°, Statti 5°, Moret 6° e Chatrian 8°.
Aosta - Il canavesano, vincitore del Tot Dret, non è uno che prepara le cose: gli piace partire ed arrivare fino in fondo. Si ritaglia il tempo per allenarsi tra il lavoro come operario e la famiglia, senza tabelle o alimentazione particolari.
Nus - Servizio fotografico realizzato nella notte tra mercoledì 12 e giovedì 13 settembre 2018 da Evi Garbolino.
Courmayeur - Senza storia la gara corta, con la vicentina che chiude al quarto posto assoluto in 26 ore, 38 minuti e 16 secondi. Seconda, staccata di oltre quattro ore, Maria Elisabetta Lastri, mentre sul gradino più basso del podio sale Alessandra Boifava.
Courmayeur - L'atleta basca è arrivata in piena notte - ore 3:50 - al traguardo di Courmayeur. Al secondo posto, a pari merito e giunte insieme sul traguardo, Scilla Tonetti e Jamie Aarons.
Courmayeur - Il corridore dell’Atletica Pont-Saint-Martin taglia il traguardo di Courmayeur in 24 ore, 1 minuto e 7 secondi, dopo 130 km, ed accusa un mancamento. Dietro di lui Bovet e Radeka. Tra le donne vola sempre Francesca Pretto.
Courmayeur - Il valdostano era staccato di soli due minuti dall’atleta canavese, alle cui spalle ora ci sono Radeka e Caimi. Francesca Pretto sempre prima tra le donne. Fuori anche Benvenuto, Gabioud e Gloriana Pellissier.
Aosta - Ha un vantaggio di circa 20 minuti nei confronti di un gruppetto di atleti guidato da Marco Mangaretto e di cui fanno parte anche Dino Melzani, Gianluca Caimi e Geoffrey Radeka, tutti racchiusi in pochi secondi.
Aosta - L’atleta del Team Crazy – Hoka One One ora vede il traguardo, dopo essere transitato questa sera, alle 23.05, fermandosi solo 8 minuti all’ultima base vita prima della lunga volata finale, lunga 50km, verso Courmayeur.
Gressoney-Saint-Jean - In 253 hanno preso il via dalla Obre Platz alla gara da 130 km con 12.000 metri di dislivello. Cancelli orari allargati, tanti i valdostani. Cavallo e Benvenuto tra i favoriti, Gloriana Pellissier può regalare un bel risultato.
Cogne - Servizio fotografico realizzato nella notte tra lunedì 10 e martedì 11 settembre 2018 da Evi Garbolino.
Valtournenche - Dietro l’altoatesino Peter Kienzl, già vincitore del 4K Alpine Endurance Trail, è a oltre tre ore e mezza da Collé. Giunto a Gressoney alle 5:02, è tallonato però dal canadese Galen Reynolds (5:08).
Donnas - L’atleta del Team Crazy – Hoka One One è apparso molto affaticato e provato dall’afa. Ha mangiato un po’ di frutta, melone e uva, bevuto tanta acqua e riempito le borracce. Ritirati Oscar Perez, John Tidd e Giulio Ornati.
Cogne - La valdostana, compagna di Collé, è seconda nella classifica femminile dietro alla lanciatissima Silvia Trigueros Garrote. Ritmi altissimi anche per Erik Machet, 17°.
Aosta - Il valdostano sarà ai nastri di partenza del TotDret, assieme a Fabienne Sava Pelosse (Rodano Alpi – Francia), Lino Cianciotto (Sardegna), Massimo Cavenago (Lombardia) e Moreno Pesce (Veneto).
Aosta - Domenica 9 settembre prenderà il via il durissimo endurance trail da 330 km, mentre martedì è la volta del Tot Dret. Più di 70 i valdostani al Tor, oltre 90 per il Tot Dret: un posto sul podio è alla portata di Collé, Cavallo, Benvenuto e altri.
E’ la prima italiana a trionfare nella “gara delle gare”. Partita senza troppo forzare, Canepa ha alzato il ritmo da metà gara in poi risalendo la classifica, fino a conquistare la prima piazza. A quel punto non si è più voltata indietro.
Dopo i successi del 2013 e del 2015, il transalpino raggiunge così François D'Haene e Kilian Jornet Burgada nell’albo d’oro della corsa, con 3 primi posti.
Aosta - Dopo la partenza di ieri da Courmayeur con ben 2147, la gara da 101 km è alle battute finali. Nella UTMB dopo 100 km Francesca Canepa è 4°. Nella PTL ritiri per Alida Foudon e Michele Zenato.
Verrès - Il campione di Champdepraz ha vinto in 1h 59'57”. Secondo un altro Brunod, Mathieu figlio di Bruno. Al femminile vittoria di Enrica Perico
Aosta - Con la stagione al via domani con il Castle’s Trail saranno ben 7 le gare assenti sul calendario rispetto al 2017: Electric Trail, Ultramarathon du Fallère, Moonlight Magià Trail, Gran Paradiso Trail, Mont Avic Trail, Vertical Costaz e Vertical Mont Mary.
Courmayeur - Gran Premio della montagna assegnato dunque alla Corba Dzeuleuna, sono stati rispettivamente al maschile Sacha Devillaz (1.10.41) e Katia Perratone (1.27.41).
Aosta - Una gara tribolata fin dall’inizio: annullata per neve la 80 km che doveva valere come qualificazione ai Mondiali, atleti dirottati sulla 42 km. La valdostana acquisita domina; incredibile disavventura per Davide Cheraz che sbaglia percorso
Aosta - I selezionati ora avranno tempo dal 1° al 14 marzo per regolarizzare la loro iscrizione con il pagamento della quota di 650€.
Aosta - Chiusa la prima fase, la gara ha un nuovo “record” di Paesi rappresentati, salito a 72. Proseguono più a rilento, invece, le iscrizioni alla versione "corta" del Tor e al giro dei castelli valdostani.
Aosta - Morbelli ha chiuso i 39 km per 600+ in 2h42’ con un distacco di soli 11’ dai primi tre uomini (prima fra le donne e settima assoluta). 
Aosta - Sono stati resi noti ieri, giovedì 11 gennaio, i nomi estratti a sorte che parteciperanno all’Ultra-Trail du Mont-Blanc dal 27 agosto al 2 settembre 2018. Come al solito, la rappresentanza valdostana sarà ben nutrita.
Saint-Nicolas - Se ne parlerà questa sera, venerdì 15 dicembre, alle 20.45, presso la palestra comunale di Saint-Nicolas, in occasione della presentazione del libro "Skyrunning, l'ABC di chi corre in quota", a cura del professor Giulio Sergio Roi.
Aosta - La competizione a tappe all’interno dell’isola spagnola prevedeva una gara da 10 km venerdì, un maratona trail da 85 km sabato e ancora 10 km domenica. Canepa ha totalizzato un tempo di 12h13’15”, prima donna e terza assoluta
Aosta - Per la quinta edizione, nuovi percorsi e agevolazioni fino al 31 dicembre. Appuntamento per il 6 maggio, iscrizioni già aperte.
Aosta - La piemontese di nascita e valdostana d’adozione ha chiuso gli 80 km del percorso che dalle montagne rocciose arriva direttamente nel centro della capitale spagnola in 7h06’, finendo la sua gara al 5° posto assoluto.
Aosta - L’atleta di Courmayeur detta legge nella corsa da 120 km. Buoni risultati anche per altri valdostani nelle diverse distanze: 2° Borzani (57 km), 9° Fiorito (82 km), 8° Contoz (34 km)
Arnad - La gara, partita questa mattina da Arnad, si sviluppa lungo un percorso di 22 km, per un dislivello di 1800 metri
Il Technosport Doceo Trail Team vince la gara dedicata alle staffette nel canavese.
Aosta - La gara svizzera, nel Canton Vallese, con i suoi 360 km e 26.500 m D+ si candida ad essere uno degli endurance trail più duri al mondo. Partenza domenica 2 settembre 2018
Aosta - Ferma dopo 50 km, non è riuscita all’atleta di Courmayeur l’impresa impossibile di aggiudicarsi la vittoria finale delle World Series nella categoria Ultra, con un piazzamento sul podio dietro Ragna Debats e Hillary Allen.
Aosta - Riceviamo e pubblichiamo la lettera inviata a Alessandra Nicoletti da Arnaud Simard, uno dei senatori del Tor des Géants.
Aosta - Tre chilometri e mezzo, con circa 1.000 metri di dislivello positivo che Daniel Yeuilla, ha divorato in poco più di tre quarti d’ora.
Nus - “Senza volontari, questa manifestazione non potrebbe esistere”, si sente ripetere spesso. Non è solo retorica: siamo andati a vivere una mezza giornata con loro a Cuney
Aosta - Il ragazzo, dopo aver dominato la corsa fin dalle prime battute, ha dovuto alzare bandiera bianca al Malatrà dopo il "congelamento delle cornee".
Courmayeur - Un problema agli occhi - le prime diagnosi parlano di "congelamento delle cornee" - ha costretto il dominatore della corsa Marco Vuillermoz a rallentare, fino a fermarsi.
Ollomont - A comandare la corsa, partita da Gressoney alle 21 di ieri, mercoledì 13 settembre, è Marco Vuillermoz, ventinovenne di Hône, giunto oltre la metà percorso (Ollomont, km 81,3, dove si è fermato una ventina di minuti) poco prima delle 11 di mattina.
Courmayeur - Padovana di nascita ma residente in Valle da un anno, a La Magdeleine, Borzani è stata capace di vincere, anzi, ri-vincere la classifica femminile - dato che arrivò prima anche lo scorso anno - con il tempo di 89h40’24”.
Gressoney-Saint-Jean - In 294 al via a Gressoney, primi arrivi attesi a Courmayeur verso l’ora di pranzo. La neve potrebbe far loro compagnia per parte dei 130 km. Barriere orarie molto severe, che permetteranno a malapena di ristorarsi
Aosta - L'ultima vignetta di AostaSatira, questa settimana ovviamente a tema Tor des Géants.
Courmayeur - Se la sezione riguardante le varie classifiche ha garantito anche quest’anno una certa semplicità di fruizione, cliccando sul positioning e le relative mappe in 2d e 3d, sono apparsi veri problemi, tra salti in classifica, atleti fermi e posizioni errate.
Aosta - La decisione di dormire un po' è stata presa, appena dopo il Col Champillon. Nella sua pagina FB ringrazia i fan e i tanti che gli hanno fatto arrivare messaggi di vicinanza e di affetto.
Courmayeur - Il basco approfitta del crollo di Collé di questa notte e illumina con la propria frontale il rettilineo dell’arrivo. Al secondo posto Oliviero Bosatelli. Lisa Borzani in grande vantaggio tra le donne.
Astrelia sviluppa siti internet e applicazioni mobile/desktop anche per iPhone iPad e Android a San Benedetto del Tronto, Roma, Ascoli Piceno, Marche