Occhio alla penna
Ultima modifica: 6 novembre 2018 alle ore 12:02

“Valle d’Aosta, la scoperta continua” l’ultimo volume fotografico pubblicato da Musumeci

Aosta - Raccoglie le immagini realizzate da quattro fotografi: Roberto Andrighetto, Enzo Massa Micon, Marco Monticone e Moreno Vignolini.

La copertina del libro Valle d'Aosta, la scoperta continua

Tra gli ultimi volumi sulla nostra regione pubblicati da Musumeci editore, spicca “Valle d’Aosta, la scoperta continua (cartonato; 140 pagine; 19,90 euro). L’opera raccoglie le immagini realizzate da quattro fotografi: Roberto Andrighetto, Enzo Massa Micon, Marco Monticone e Moreno Vignolini.

Quattro autori per quattro sensibilità diverse. Quattro modalità di leggere e d’interpretare la Valle d’Aosta, in omaggio alla diversità e complessità del territorio valdostano e alla comunità che lo rende unico e molteplice nelle sue variegate sfaccettature.

Nell’era delle iperboli la comunicazione e la divulgazione non sfuggono alla regola, per cui ogni giorno siamo bombardati da centinaia d’informazioni corredate da immagini esplicite ed esaustive; il tutto da acquisire ed elaborare inevitabilmente nel più breve tempo possibile, altrimenti che vita frenetica sarebbe?! Ma in quanto a dedicare qualche minuto ad ammirare, anche solo affacciandosi alla finestra, il meraviglioso panorama che ci circonda… Abbiamo il privilegio di vivere in una delle più belle regioni di una splendida Italia e spesso i turisti che vengono in vacanza conoscono le nostre località meglio di noi!

I libri fotografici possiedono un grande e indubbio pregio: invitano il lettore a fissare l’attenzione e quindi a osservare, un’azione sempre più rara nel nostro quotidiano. Il semplice sfogliare delle pagine, soffermando lo sguardo su immagini che rappresentano ciò che ci circonda, può divenire uno strumento per riappropriarci delle nostre conoscenze, per ricordarci e renderci consapevoli del nostro territorio e della storia, cultura e tradizione che ci raccontano e ci appartengono.

Un volume fotografico non è solamente una buona idea per un regalo, una sequenza di riprese suggestive e accattivanti, è documentare, rendere fruibili e quindi valorizzare i beni, materiali e immateriali, che caratterizzano e connotano una realtà.

Commenta questo articolo

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may use these HTML tags and attributes:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>