Le ricette di Romuald
Ultima modifica: 25 settembre 2018 alle ore 9:30

Risotto alla zucca e amaretti

Aosta - Un piatto autunnale per valorizzare i prodotti che l'orto ci regala in questa stagione.

Risotto zucca e amaretti

Uno degli ortaggi che preferisco dell'autunno è la zucca. Se ne può consumare la polpa ed i fiori, i semi possono essere utilizzati per riseminare altre zucche oppure possono essere mangiati dopo essere stati salati ed essiccati (oppure arrostiti in forno).

Il risotto alla zucca è un primo piatto dal sapore molto delicato e a renderlo unico è il contrasto dato dal Parmigiano Reggiano durante la mantecatura e dagli amaretti sbricciolati. A dirla tutta ci va anche un buon vino bianco mentre si fa stufare la zucca.

Tempo di preparazione: 1 ora

Ingredienti per 4 persone

  • 400 gr di zucca (peso netto della polpa)
  • 320 gr di riso (vialone nano oppure tipo Roma)
  • 1 cipolla (oppure 2 scalogni)
  • 1,5 lt di brodo vegetale
  • 1 bicchiere di vino bianco (di buona qualità)
  • 12 amaretti
  • 60 gr di parmigiano grattugiato
  • Burro q.b.
  • Olio extra vergine d'oliva q.b.
  • Sale q.b

 

Preparazione

  1. Lavare la zucca in acqua fresca corrente e tagliarla a metà. Eliminare i filamenti e i semi, avendo cura di metterli da parte se si ha piacere di riseminare qualche zucca nell'orto. A questo punto tagliare dei pezzi di medie dimensioni e sbucciarli, da questi pezzi bisogna ricavarne dei cubetti abbastanza piccoli.
  2. Sbucciare ed affettare finemente la cipolla (o scalogni).
  3. Scaldare il brodo preparato in precedenza.
  4. Mettere in una padella abbastanza ampia l'olio extra vergine d'oliva  e la cipolla e farla appassire a fuoco moderato. Unire la zucca tagliata a cubetti e un pizzico di sale. Fare scottare per alcuni minuti ed aggiungere il vino bianco avendo cura di coprire la padella con il coperchio per non far evaporare subito. Aggiungere poi alcune mestolate di brodo per ammorbidire la zucca.
  5. Aggiungere il risotto e continuare la cottura aggiungendo del brodo un po' alla volta avendo cura di mescolare delicatamente.
  6. A cottura raggiunta allontanare il risotto dal fornello e mantecare con il parmigiano e una noce di burro (quantità in base al proprio gusto).
  7. Impiattare con l'aiuto di un coppapasta e sbriciolare gli amaretti direttamente sul risotto.

Commenta questo articolo

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may use these HTML tags and attributes:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>