I lettori di Aostasera

Ci sarà una nuova Giunta ed un’altra ancora. Fino a quando?

Aosta -Un nostro lettore ci scrive alcune sue riflessioni sull'attuale situazione politica.

I lettori di AostaSera

Voi non vi rendete conto.

Arrivate carichi di una carovana vuota, guidata dagli stessi individui usciti da ombre più o meno scoperte, in barba ad ogni logica e morale con la faccia tosta e dura di piccoli leader, convinti di poter fare quello che altri non hanno fatto, “inconsapevoli” che quegli altri eravate voi.

Distruggete il lavoro di chi vi ha preceduto e se qualcosa di buono è stato fatto, la pretesa di essere superiori sbaraglia le carte.

Sempre le solite facce sorridenti, incuranti dell’esito popolare, sbandierato, difeso, soltanto tra i denti e tradito, calpestato nell’arco di poche riunioni.

ÉLITE. Una casta nella casta. Chi sta sotto di voi, i soldatini della pubblica amministrazione, devono ciecamente ubbidire, sottostare ai diktat di turno senza poter esprimere opinioni e sdegno che andrebbero urlati, magari sottovoce, per paura di perdere il posto o alla meno peggio, spostati nel giro di un valzer.

Questa è violenza. Atteggiamenti da sbruffoni, bulletti di quartiere in giacca e cravatta, abili a tener buona la cricca a colpi di promesse sempre disattese.

Ci sarà una nuova Giunta ed un’altra ancora. Fino a quando? Per sempre. Tremenda tristezza. Impotenti, vorremmo (tutti?) svegliarci da questo torpore artificiale, strappare quella rete di protezione così forte in questa Regione, che ad ogni livello ormai impedisce qualsiasi voglia di protestare.
Vincerete voi. Siete riusciti nell’intento di spegnere e azzittire l’unico strumento in nostro possesso. Il dissenso espresso con il voto. La morte della democrazia.

Forse un giorno qualcuno alzerà il dito per dire basta. Quel giorno, nessuno si accorgerà di nulla perché la massa sarà distratta da altre luci e giocattoli nuovi. La piazza svuotata da ogni protesta e riempita di cioccolato e campanacci. Il sistema uccide il sogno e nessuno pagherà le conseguenze.
Buon risveglio a tutti.

Lettera firmata

2 commenti su “Ci sarà una nuova Giunta ed un’altra ancora. Fino a quando?”

  • Condivido ma solo in parte perché se per “chi vi ha precedutisi intende la giunta Spelgatti è sì espressione di una maggioranza popolare , ma di un voto di pancia e di protesta. Alla prova dei fatti la Spelgatti si è rivelata totalmente incapace, impreparata ,arrogante,senza un pizzico di umiltà. Gli assessori dovevano fare solo quello che voleva lei e i suoi compagni di partito non hanno il diritto di dissenso.

Commenta questo articolo

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may use these HTML tags and attributes:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>