Gioie e Motori

Con la 308 GTi Peugeot conferma la sua tradizione corsaiola

Aosta - Un 1.6 che eroga 272 cavalli, impiega sei secondi per passare da 0 a 100 km/h e raggiunge i 250 km/h di velocità massima: insomma, quanto serve per divertirsi, sempre con il dovuto giudizio.

Peugeot 308 GTi

È la nuova arma finale di Peugeot, almeno nel settore delle auto sportive. È appena giunta nelle concessionarie la 308 GTi, chiamata a rinverdire e confermare la tradizione corsaiola della Casa francese. Che ha raccolto, negli ultimi trent'anni, ogni genere di allori. Dalla 24 ore di Le Mans, vinta tre volte, al mondiale Rally ai tempi di Salonen e Vatanen, per tacere dei dieci successi nel campionato italiano con Paolo Andreucci e le miriche performances alla "Dakar".

Tanta onusta tradizione esigeva un suggello degno, che Peugeot affida a questa segmento B, che non tradisce attese e lignaggio, come si conviene, peraltro, ad una vettura che fa parte della famiglia 308, "Car of the Year 2014" e "Auto Europa 2015". Ad iniziare dal design. Il frontale mostra aggressività ed eleganza, con il Leone che troneggia in dimensioni importanti al centro. La carrozzeria è scolpita, dal cofano anteriore alle fiancate, apparentemente divisa in due in senso latitudinale. Originale la tinta "Coupe Franche", bicolore, in cui il nero perla si abbina, in alternativa, al "Rosso Ultimate" o al "Blu Magnetic".

"Chicche", i cerchi in lega da 19" e la firma luminosa integrata nei fari alogeni. L'assetto è ribassato e con il "Driver Sport Pack" il respiro racing è assicurato. Gli interni sono realizzati con materiali di buona qualità, tra i quali si distinguono il volante in pelle con finiture in alluminio, da 33 centimetri di diametro, e i sedili rivestiti in un misto Alcantara – Tep – tessuto, avvolgenti e comodi sia anteriormente che nel divano posteriore. Sportività, dicevamo, ma anche adattabilità per un uso famigliare, come dimostrano le cinque porte e la possibilità di una guida "tranquilla". Dalla quale si esce con rapidità premendo il tasto "Sport": la vettura cambia volto e natura, la ripresa è immediata, il suono del motore vira verso il ruggito. Notevole l'apparato sicurezza, con il Sistema avanzato di aiuto alla guida (ADAS) e il controllo di trazione e stabilità.

L'Infotainment presenta strumenti di facile lettura, con il WI FI Denon che regala piacevoli sensazioni. Capitolo motorizzazioni. La famiglia può soprattutto contare sul Blue HDI 150/180 S&S EAT 8, robusto e rassicurante. Lo sportivo si cimenterà con il THP 270 S&S e non ne sarà deluso. Qualche numero? Un 1.6 che eroga 272 cavalli, impiega sei secondi per passare da 0 a 100 km/h e raggiunge i 250 km/h di velocità massima: insomma, quanto serve per divertirsi, sempre con il dovuto giudizio. Prezzi da euro 28.320.

Commenta questo articolo

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may use these HTML tags and attributes:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>