Eventi

Visite guidate diurne e notturne all’Osservatorio Astronomico

Nus -Nel mese di marzo, in prima serata all’orizzonte sud si possono ammirare i colori della costellazione dell’Idra, che si snoda sinuosa tra le costellazioni del Cane Minore e del Leone, e di tanti altri corpi celesti tutti da scoprire.

Osservatorio Astronomico

Nel mese di marzo, in prima serata all’orizzonte sud si possono ammirare la costellazione dell’Idra, che si snoda sinuosa tra le costellazioni del Cane Minore e del Leone. La stella Alphard, brillando con un caratteristico luccichìo arancio, rappresenta il cuore dell’Idra: si tratta di una gigante rossa a circa 180 anni luce da noi.

Sempre in tema di colori stellari si possono ammirare, a occhio nudo e con i telescopi della Terrazza Didattica dell’Osservatorio Astronomico, le appariscenti stelle Betelgeuse e Rigel, rispettivamente una supergigante rossa e una gigante azzurra nella costellazione di Orione, la splendida Sirio nella costellazione del Cane Maggiore, infine in quella dei Gemelli le due stelle Castore e Polluce, che gemelle non sono in quanto mostrano due colori diversi.

È possibile effettuare la prenotazione presso l’Osservatorio Astronomico nei giorni, non festivi, di lunedì ( dalle ore 14 alle 16.), martedì e venerdì (dalle 9.30 alle 12.30 e dalle 14 alle 16) ed il sabato dalle ore 9.30 alle 12.

Contatti
Fondazione Clément Fillietroz-ONLUS
11020 Nus (AO)

Tel: 0165 770050
E-mail: info@oavda.it

Visita il sito

Classe 1981, giornalista pubblicista. Ho studiato all’Università di Bologna ma non abbastanza.
Scrivo quello che c’è da scrivere, in genere di politica. Amo David Foster Wallace e indosso sempre gli occhiali da sole.

Commenta questo articolo

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may use these HTML tags and attributes:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>