Eventi

Ioni pesanti: dalla terapia del cancro alla missione su Marte – Conferenza

Aosta - Cos'hanno in comune la terapia del cancro ed una missione su Marte? Le radiazioni, in particolare note come “ioni pesanti”, saranno al centro dio un incontro, lunedì 12 febbraio, all'Hostellerie du Cheval Blanc in Rue Clavalité ad Aosta, alle 17,15.

Cosa possono avere in comune la terapia del cancro ed una missione su Marte? Le radiazioni, in particolare quelle note scientificamente come “ioni pesanti”. Si tratta di radiazioni a cui tutti noi, senza saperlo, siamo continuamente esposti: soprattutto raggi gamma emessi da elementi radioattivi nell’ambiente, particelle alfa nell’aria che respiriamo, e raggi X per applicazioni mediche. Normalmente però, non siamo esposti a particelle cariche di alta energia, se non in due casi: nel primo caso parliamo di Radioterapia usata per il trattamento del cancro; nel secondo caso si tratta degli stessi ioni che, invece, colpiscono gli astronauti impegnati nell’esplorazione del Sistema Solare. 

La cura del cancro ed il viaggio su Marte sembrano quindi due argomenti molto lontani, ma la tipologia di radiazione li assimila: la ricerca sulle particelle cariche può salvare la vita ai malati di cancro e, nel contempo, limitare i danni e i rischi per gli astronauti. Ne parlerà il Prof. Marco Durante insieme al Prof. Fernando Ferroni (Presidente Istituto Nazionale Fisica Nucleare).

Il tema sarà al centro di un incontro lunedì 12 febbraio all'Hostellerie du Cheval Blanc di via Clavalité, ad Aosta, alle ore 17,15.

CONTATTI
Consorzio Interuniversitario CINFAI
Via Lavoratori Vittime del Col Du Mont, 28 – 11100 AOSTA (AO)

Telefono:+39 0165 610932
E-mail: ​info@saf-cinfai.eu

logo AostaSera

Siamo un team di giornalisti quasi giovani, nati e cresciuti, lavorativamente parlando, sul web.

Commenta questo articolo

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may use these HTML tags and attributes:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>