Sport
Ultima modifica: 20 Settembre 2018 alle ore 15:06

Ultra-Trail du Mont-Blanc, si fa sul serio: più di 60 i valdostani al via

Aosta -Lunedì parte il primo grande ultra trail della stagione, che vedrà il suo momento più spettacolare venerdì con l’UTMB dove spicca il nome di Francesca Canepa. Occhi puntati anche su Davide Cheraz, ottimo quinto l’anno scorso.

Francesca Canepa

Le lancette avanzano rapidamente, i chilometri di allenamento nelle gambe, ormai, ci sono, l’organizzazione logistica è ai ritocchi finali. Insomma, il via del primo grande ultra trail della stagione è ormai solo questione di pochi giorni: con la PTL e la MCC, lunedì 27 agosto inizierà ufficialmente l’Ultra-Trail du Mont-Blanc.

Una gara spettacolare – anzi, tante gare in un’unica manifestazione – che arriva a coinvolgere, ogni anno, diverse migliaia di partecipanti che si allenano tutto l’anno con la testa ai sentieri che passano tra la Valle d’Aosta e l’Alta Savoia. Tra questi, sono sempre tanti i valdostani (quest’anno 67) che sfidano atleti di tutto il mondo ma anche e soprattutto se stessi, magari a discapito dell’ultra trail di casa – il Tor des Géants – o magari lanciandosi nella pazzia di farli entrambi.

Dopo l’estrazione avevamo già dato conto dei trail runners della nostra regione iscritti e sorteggiati per la gara transalpina; qualcuno non ha perfezionato l’iscrizione, altri se ne sono aggiunti, ma oggi come allora vale una piccola precauzione: la lista dei partecipanti può essere scremata solo per nazionalità, per cui è molto probabile che degli oltre 700 italiani iscritti, consultati uno per uno, possa esserci sfuggito qualche valdostano. Ce ne scusiamo fin da ora e vi invitiamo a segnalarci errori e mancanze.

La grande novità rispetto a gennaio la troviamo nella corsa regina della manifestazione, proprio quell’UTMB che partirà da Chamonix venerdì 31 agosto alle 18 e si svilupperà per 170 km con 10.000 metri di dislivello positivo. E come poteva mancare, nella corsa regina, la regina dei trail runners italiani? Francesca Canepa risulta infatti iscritta con il pettorale numero 53, pronta a dare battaglia alle migliori atlete ed a lottare per un risultato importante, peraltro già ottenuto con un secondo posto nel 2012. A farle compagnia ci saranno altri sedici valdostani: Claudia Artaz, Manuel Barmaz, Enzo Benvenuto, Elena Bétemps, Alessandro Bringhen, Luigi Colabello, Onorino Di Silvio, David Ferraris, Claudio Gosetti, Massimo Marconcini, Ugo Perucca, Paolo Piano, Eleonora Serafin, Pierino Stacchetti, Enzo Tota ed Erik Vizzi.

Sono sette, invece, i nostri atleti al via da Courmayeur, sempre venerdì 31 ma alle 9, per la CCC (Courmayeur-Champex-Chamonix, 101 km per 6.100 m D+): Gianluca Arcaro, Saverio Bosc, Lorenzo Capra, Alessandro Murari, Gualtiero Perono, Sergio Remondaz e Matteo Scieghi.

L’altra novità rispetto a gennaio, e riguarda ancora un grande nome, è l’assenza dalla TDS di Giuliano Cavallo, candidato a fare risultato (in particolare dopo il terzo posto nella CCC del 2016) ma concentrato sul Tot Dret al via l’11 settembre da Gressoney. Senza di lui saranno comunque sedici i valdostani ai nastri di partenza di Courmayeur mercoledì 29 agosto alle 6 del mattino: ci saranno Mario Barmasse, Marco Bethaz, Federica Brocherel, Christian Burtolo, Jean-Claude Cavorsin, Laurent Cunéaz, Romano Herin, Sonia e Tatiana Locatelli (e chissà che non possano portare a casa un bel piazzamento), Sara Longoni, Diego Murru, Erik Pinet, Piero Remondaz, Mike Rey e Simone Sergi, e Daniela Sirigu.

Solo otto nella OCC in partenza giovedì 30 agosto, ma spicca il nome di Davide Cheraz, ottimo quinto l’anno scorso; con lui Aurelio Bétemps, Rudy Costabloz, Filippo Garin, Gilberto e Narciso Perron, Andrea Simonato e Paolo Zanotti.

I primissimi a scendere in campo saranno i tre valdostani impegnati nella PTL a squadreDenise Avalle (Murazzoidi), Alida Foudon (Team Vibram Women) e Michele Zenato (Pellegrini della Montagna) – seguiti da Katrin Bieler, Daniele Calandri, Claudio Cheraz, Matteo Guichardaz, Eliseo Lumignon, Corrado Mosconi, Ornella Naudin, Enrico Romano, Ylenia Vaser, Loris Vuillen e Nadir Vuillermoz, impegnati della MCC da Martigny-Combe, in Svizzera, a Chamonix (“solo” 40 km con 2.300 m D+), che come detto apriranno le danze lunedì 27 agosto.

Infine, tra i più giovani che correranno la YCC, dedicata ai ragazzi tra i 16 ed i 22 anni, troviamo André Baravex, Emanuele e Rebecca Glarey, Chiara Lorenzi e Yanick Zublena.

Tag:

Dopo una laurea in Lingue e Letterature Straniere ed un Dottorato di ricerca in letteratura francese, nel 2016 sono entrato a far parte di AostaSera come collaboratore. Mi occupo soprattutto di sport e, vista la mia voglia di sperimentare, ho iniziato a provare diverse discipline. Il britpop ed i romanzi esistenzialisti sono stati il punto di partenza della mia formazione culturale.

Commenta questo articolo

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may use these HTML tags and attributes:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>