Sport

Tor des Géants, è pronto l’accordo tra Regione e Vda Trailers

Aosta - Il protocollo d’intesa è valido per l’edizione 2017. “Si tratta di un accordo transitorio – spiega Alessandra Nicoletti di Vda Trailers – che ovviamente crea i presupposti per arrivare in futuro a un'intesa definitiva con la Regione”.

Tor vs 4K

Dopo quasi due anni di scontri e liti in tribunale, conditi dall'esperimento del trail fotocopia, il 4K Alpine Endurance Trail, naufragato dopo la prima edizioneVda Trailers e Regione Valle d’Aosta sembrano aver trovato finalmente un punto d’accordo rispetto all’organizzazione del Tor des Géants. Secondo quanto anticipato dall’Ansa, lunedì mattina la Giunta regionale approverà un protocollo d’intesa valido per l’edizione 2017, in programma dal 10 al 17 settembre, sulle Alte Vie n°1 e n°2 della Valle d’Aosta.

Una pace in extremis che, secondo quanto trapelato, impegnerà l'amministrazione regionale a promuovere la gara attraverso i suoi canali (sito e ufficio del turismo) ed eventualmente ad assumersi le spese di ospitalità di giornalisti, ad assicurare la manutenzione dei sentieri sul percorso, a mettere a disposizione quattro container per l'allestimento di bivacchi e punti di controllo in quota, a coordinare gli enti locali per la buona riuscita della manifestazione, e a concedere due frequenze radio dedicate attraverso al protezione civile.

Tutto risulto, quindi, anche in sede legale? “Si tratta di un accordo transitorio – spiega Alessandra Nicoletti, presidente di Vda Trailers, palesemente infastidita dalla “fuga di notizie” – che ovviamente crea i presupposti per arrivare in futuro a un'intesa definitiva con la Regione”. A 15 giorni dal via alla gara, la manifestazione è già praticamente pronta, che vantaggio reale emerge da questo accordo? “Si tratta soprattutto di una questione d’immagine – conclude Nicoletti – anche per lo scorso anno la Regione ha fitto che il Tor non esistesse, quest’anno tornerà ad essere ufficialmente, in primis, ciò che è sempre stata: la gara di tutti i valdostani”.

Massimiliano Riccio

39 anni, giornalista professionista: oltre a brontolare continuamente, in redazione mi occupo di tutto un po’, dalla politica allo sport, con un occhio di riguardo per la fotografia e i video. Sono appassionato di tecnologia, musica, grigliate e basket americano.

Commenta questo articolo

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may use these HTML tags and attributes:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>