Sport

Sci alpino, Federica Brignone 12^ nel Super G di Lake Louise

Aosta -A Lake Louise, in Canada, Federica Brignone è la migliore delle azzurre ed ottiene un discreto piazzamento nel super G, il primo di questa stagione. Sulla pista Men’s Olympic, la valdostana conclude dodicesima con il tempo di 1’20”57, 1”16 alle spalle della statunitense Mikaela Shiffrin, che ha dominato la gara. Sul podio salgono anche Raghnild Mowinckel (+0”77) […]

Federica Brignone foto Marco Trovati PentaphotoFederica Brignone - foto Marco Trovati / Pentaphoto

A Lake Louise, in Canada, Federica Brignone è la migliore delle azzurre ed ottiene un discreto piazzamento nel super G, il primo di questa stagione. Sulla pista Men’s Olympic, la valdostana conclude dodicesima con il tempo di 1’20”57, 1”16 alle spalle della statunitense Mikaela Shiffrin, che ha dominato la gara. Sul podio salgono anche Raghnild Mowinckel (+0”77) e Viktoria Rebensburg (+0”83).

Buona la sciata dell’atleta di La Salle, partita con il pettorale numero 11, nonostante qualche rischio e pur avendo dovuto attendere diversi minuti al cancelletto di partenza a causa della caduta di Tessa Worley. Staccata di 29 centesimi dall’allora leader Viktoria Rebensburg al primo intertempo e di 39 al secondo, Brignone è riuscita a recuperare qualche centesimo nel tratto centrale e finale di gara ma senza riuscire ad avvicinarsi al podio.

Nelle due discese libere di venerdì e sabato, sempre a Lake Louise, Federica Brignone è andata in crescendo. Venerdì aveva ottenuto il 25° tempo (1’50”79), a 2”66 dalla prima classificata, l’austriaca Nicole Schmidhofer. Ieri, sabato 1 dicembre, la valdostana ha migliorato nettamente la sua prestazione, classificandosi 16° con il tempo di 1’49”48, 1”80 più lenta ancora di Nicole Schmidhofer. Un buon allenamento in una disciplina non nelle corde di Brignone, utile anche per incamerare punti validi per la classifica generale di Coppa del Mondo, anche se Mikaela Shiffrin sembra già imbattibile.

Dopo una laurea in Lingue e Letterature Straniere ed un Dottorato di ricerca in letteratura francese, nel 2016 sono entrato a far parte di AostaSera come collaboratore. Mi occupo soprattutto di sport e, vista la mia voglia di sperimentare, ho iniziato a provare diverse discipline. Il britpop ed i romanzi esistenzialisti sono stati il punto di partenza della mia formazione culturale.

Commenta questo articolo

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may use these HTML tags and attributes:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>