Sport

Quattro eventi internazionali in due anni: lo sci nordico trova casa a Cogne

Cogne -La piccola località dell’altrettanto piccola Valle d’Aosta accoglierà i grandi campioni degli sci stretti il 16 e il 17 febbraio, pochi giorni prima dell’inizio dei Campionati Mondiali in programma a Seefeld.

Sci di fondo a CogneSci di fondo a Cogne

Quattro eventi internazionali in un biennio. Cogne torna a sposare lo sci nordico di alto livello e per i prossimi due inverni avrà un gran bel da fare. Terra di sport, terra di agonismo e di grandi piste, immerse nella natura e nelle bellezze del Parco Nazionale del Gran Paradiso. Lì, sui Prati di Sant’Orso ora ricoperti di neve, si accenderanno i riflettori.

Tra poco meno di 60 giorni Cogne tornerà a ospitare la Coppa del Mondo di sci di fondo, in una data che da tempo si preannuncia strategica. La piccola località dell’altrettanto piccola Valle d’Aosta accoglierà i grandi campioni degli sci stretti il 16 e il 17 febbraio, pochi giorni prima dell’inizio dei Campionati Mondiali in programma a Seefeld. La gara sprint in tecnica libera e l’Individuale maschile e femminile saranno l’ultimo test per le gare iridate. Cogne sarà l’ultima tappa prima dell’evento dell’anno, per questo motivo molte squadre nazionali stanno già programmando la loro permanenza in Valle d’Aosta per rifinire gli ultimi dettagli.

La Coppa del Mondo, che mancava a Cogne dal 2006, sarà per certo l’appuntamento più importante, ma non il primo in ordine cronologico. Dall’1 al 3 febbraio, la comunità che porta avanti sport, cultura, storia e tradizione nel Parco Nazionale del Gran Paradiso, sarà in pista per una gara nella gara. La macchina organizzativa testerà la sua efficienza nella 38a edizione della MarciaGranParadiso (e nella MiniMarcia), storica ‘maratona’ di fondo che ogni anno richiama migliaia di agonisti, amatori ed ex campioni e che fa parte del circuito Euroloppet. Non solo, la tradizionale gara domenicale, quest’anno valida anche come prova di Coppa Italia, sarà anticipata dai Campionati Italiani Assoluti di fondo. L’1 e il 2 febbraio verranno assegnate le medaglie della Sprint e dell’Individuale. Tre giorni di test per lo staff tecnico, tre giorni di allenamento per gli atleti italiani che riceveranno poi la convocazione per la Coppa del Mondo.

L’inverno 2020 non sarà meno impegnativo per Cogne Events, il comitato organizzatore costituito a fine estate che si avvale, tra gli altri, anche del campione olimpico di Lillehammer 1994 Marco Albarello, e di Enzo Macor, direttore tecnico delle gare in Val di Fiemme. I primi giorni di febbraio ritornerà l’edizione 2020 della MarciaGranParadiso, ma nel mese di marzo ci sarà il grande evento. Per la prima volta Cogne ospiterà i Campionati Mondiali Master di sci nordico, altra kermesse che accenderà i riflettori e che porterà centinaia di atleti ai piedi del Gran Paradiso. Perché Cogne ha deciso ancora una volta di sposare il binomio turismo e sport di alto livello.

A Cogne i tasselli stanno trovando tutti la giusta collocazione. I responsabili delle aree in collaborazione con una fitta rete di volontari lavorano a ritmi sostenuti. Febbraio è dietro l’angolo e la festa mondiale degli sci stretti sta per ritornare. Dopo un’assenza durata tredici anni.

logo AostaSera

Siamo un team di giornalisti quasi giovani, nati e cresciuti, lavorativamente parlando, sul web.

Commenta questo articolo

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may use these HTML tags and attributes:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>