Sport

Olimpiadi PyeongChang, Nicole Gontier 44° nella sprint del biathlon

Aosta -Qualche errore di troppo al tiro dalla valdostana, con 2 penalità nel poligono da terra ed 1 in quello in piedi. Le medaglie vanno a Dahlmeier, Olsbu e Vitkova. 6° Vittozzi, solo 18° Dorothea Wierer. Niente esordio per Chenal nella sprint di domani

Nicole Gontier - foto Pentaphoto

La seconda valdostana a scendere in pista per queste Olimpiadi invernali è stata, dopo Elisa Brocard questa mattina, Nicole Gontier, che ha disputato la gara sprint di biathlon.

La valdostana ha commesso qualche errore di troppo al tiro, con 2 penalità nel poligono da terra ed 1 in quello in piedi, chiudendo al 44° posto con il tempo totale di 23’20”0, a 2’13”8 dalla vincitrice della medaglia d’oro, la tedesca Laura Dahlmeier impeccabile al tiro. Sul podio finiscono anche la norvegese Olsbu e la ceca Vitkova. La prima delle italiane è stata Lisa Vittozzi, 6°, seguita dall’attesa Dorothea Wierer, solo 18°.

“Peccato perché ho pensato troppo al vento. Era fattibile, ho sbagliato troppo io. Adesso spero di essere nell’inseguimento lunedì e poi vediamo per la staffetta”, sono state le parole della valdostana all’arrivo.

Niente esordio per Thierry Chenal, che nella sprint maschile di domani non figura nel quartetto azzurro composto da Lukas Hofer, Dominik Windisch, Thomas Bormolini e Giuseppe Montello.

Dopo una laurea in Lingue e Letterature Straniere ed un Dottorato di ricerca in letteratura francese, nel 2016 sono entrato a far parte di AostaSera come collaboratore. Mi occupo soprattutto di sport e, vista la mia voglia di sperimentare, ho iniziato a provare diverse discipline. Il britpop ed i romanzi esistenzialisti sono stati il punto di partenza della mia formazione culturale.

Commenta questo articolo

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may use these HTML tags and attributes:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>