Sport

L’esperienza premia la Domus Bresso: l’Aosta cede 7-4

Aosta -Bella ma sfortunata prestazione dei giovani gialloblù, capaci di rimontare due reti e di colpire quattro legni. Poker di gol per Stefano Pellegrino

L'Aosta in trasferta contro la Domus Bresso

Lo scivolone interno di sabato scorso contro la cenerentola Fossano non sembra aver lasciato tracce sull’Aosta calcio a 5 che, pur tornando da Bresso con zero punti nella nona giornata del campionato di serie B, ha fatto vedere un buon gioco ed un buon carattere, superati però dall’esperienza della Domus in un incontro altalenante.

La squadra del presidente Fea riesce anche a trovare il vantaggio con Pellegrino, ma viene poi raggiunta e superata dai padroni di casa. Dal possibile 2-2 fallito dall’Aosta, in ripartenza la squadra di mister Ferri (un ex) trova il doppio vantaggio andando al riposo sul 3-1. Nella ripresa i gialloblù rientrano dagli spogliatoi arrembanti e decisi a riaprire la partita. Ci pensa ancora Pellegrino, che porta i suoi sul 3-2, poi l’Aosta è sfortunata e colpisce un palo e una traversa (saranno quattro i legni al termine dell’incontro) nella stessa azione di punizione. Il numero 10 valdostano trova il pareggio dopo aver intercettato un pallone sulla ripartenza dei lombardi e batte Delaiti. I gialloblù continuano a spingere e vanno vicini al vantaggio in più occasioni, ma i padroni di casa si scuotono e tornano ad aggredire gli avversari. Il forcing milanese porta i suoi frutti, e la Domus torna in vantaggio su schema di punizione, per poi prendere il largo con una rete in contropiede. Siqueira compie un quadruplo intervento che ha del miracoloso e tiene in piedi i suoi. La sfortuna torna a colpire l’Aosta, con Canale che, indossati i panni del portiere di movimento, colpisce una traversa. A porta sguarnita i padroni di casa trovano il 6-3 ed il 7-3, mentre Pellegrino mette la firma sul suo quarto gol che chiude l’incontro 7-4.

La prossima partita, in programma sabato 9 dicembre alle 15 al Montfleury, si preannuncia molto intensa, contro il Saints Pagnano attualmente capolista.

Formazioni:
DOMUS BRESSO: Delaiti, Cosmo, Battaia, Tesi M., Tesi A., Nocera, Di Maggio, Romanella, Muratori Mezzera, Monti, Gramegna, Surace. All. Ferri
AOSTA: Siqueira, Di Maio, Canale, Rosa, Pettinari, Iurmanò F., Pellegrino, Mascherona, Avallone, Fea, Belmonte. All. Fea

Classifica: Saints Pagnano 20 punti; L84*, Real Cornaredo 19 punti; Videoton Crema* 16 punti; Domus Bresso 14 punti; Asti* 12 punti; Lecco, 11 punti; Aosta 10 punti; Time Warp 9 punti; Elledì Carmagnola 7 punti; Rhibo Fossano 4 punti; Bergamo La Torre* 3 punti
(* una partita in meno)

Dopo una laurea in Lingue e Letterature Straniere ed un Dottorato di ricerca in letteratura francese, nel 2016 sono entrato a far parte di AostaSera come collaboratore. Mi occupo soprattutto di sport e, vista la mia voglia di sperimentare, ho iniziato a provare diverse discipline. Il britpop ed i romanzi esistenzialisti sono stati il punto di partenza della mia formazione culturale.

Commenta questo articolo

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may use these HTML tags and attributes:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>