Sport
Ultima modifica: 20 giugno 2018 alle ore 4:23

La capolista degli ex non fa sconti e piega l’Aosta

Aosta - L84 vittoriosa al Montfleury per 4-1. Esordio tra i gialloblù di Claudio Vona. È l’ottava sconfitta consecutiva che affonda la squadra di Rosa al penultimo posto in classifica

Aosta calcio 511 - foto Pasquale Di Maio

Era alquanto improbabile che la riscossa dell’Aosta ripartisse proprio dall’incontro odierno, che la vedeva impegnata contro la capolista L84 nel quarto incontro di ritorno del campionato di serie B di calcio a 5. E infatti, il 4-1 dei neroverdi sancisce l’ottava sconfitta consecutiva per la squadra di Rosa, sprofondata al penultimo posto in classifica.

Al Montfleury tanti spettatori accolgono gli ex Luberto, De Lima e Turello, mentre tra le fila dei padroni di casa esordisce Claudio Vona. È subito l’Aosta ad andare in vantaggio grazie a Da Silva, che trova il gol da fuori area con un sinistro precisissimo che si deposita in rete alla sinistra di Luberto dopo aver colpito il palo. Al 5’40” gli ospiti trovano il pareggio con la rete di Rosano, imbeccato completamente libero sul secondo palo da Perino. La L84 si scuote e riprende coraggio, dopo essere apparsa un po’ sottotono al cospetto di un’Aosta senza timori reverenziali. Dopo che al 7’ la difesa e Siqueira salvano l’1 a 1 su Marchiori e Rosano, a metà del primo tempo arriva il vantaggio neroverde di Dragone, che ribadisce in rete una ribattuta di Siqueira. I giovani aostani si fanno prendere dalla frenesia e sbagliano parecchio: esemplare è l’errore di Pettinari che, dopo essere stato provvidenziale ad interrompere un tre contro due ospite, sbaglia nell’azione di ripartenza in superiorità numerica e si fa intercettare il passaggio. Lo stesso numero 7 dell’Aosta ha l’idea giusta a tre minuti dal termine quando cerca di servire Di Maio sul secondo palo, ma l’anticipo di Luberto di piede è decisivo e consente ai suoi di andare al riposo sul 2-1.

Nella ripresa Siqueira è subito bravo su Turello, che stava concludendo a botta sicura una bella azione di prima. Al 3’ Pellegrino salta tutta la difesa e il portiere e serve Fea, che anziché tirare tenta un improbabile stop, sbagliandolo. Turello prima e El Adlani poi, con due gol su calcio di punizione, chiudono il match già all’8’. L’Aosta ha il merito di non tirare i remi in barca, anche se mancano coralità nell’azione e giocatori che si facciano vedere in attacco a supporto del compagno avanzato di turno. Allo scadere Vona potrebbe marcare il gol dell’esordio ma è sfortunato ed il rimpallo favorisce Luberto.

Sabato 17 la squadra di mister Rosa sarà impegnata in trasferta contro il Time Warp, che proprio oggi ha superato i gialloblù in classifica: una partita da non sbagliare.

Formazioni:
AOSTA: Siqueira, Di Maio, Vona, Canale, Rosa, Pettinari, Fea, Pellegrino, Mascherona, Avallone, Da Silva, Belmonte. All Rosa
L84: Luberto, Iovino, Marchiori, Cantone, Perino, Cerbone, El Adlani, Dragone, Turello, De Lima, Rosano, Di Ciommo. All Barbieri

Classifica: L 84 38 punti; Saints Pagnano 33 punti; Videoton Crema 29 punti; Real Cornaredo 28 punti; Domus Bresso 27 punti; Città di Asti 24 punti; Lecco 23 punti; Rhibo Fossano 14 punti; Elledi Carmagnola 13 punti; Time Warp 12 punti; Aosta Calcio 511 10 punti; Bergamo La Torre 3 punti

Dopo una laurea in Lingue e Letterature Straniere ed un Dottorato di ricerca in letteratura francese, nel 2016 sono entrato a far parte di AostaSera come collaboratore. Mi occupo soprattutto di sport e, vista la mia voglia di sperimentare, ho iniziato a provare diverse discipline. Il britpop ed i romanzi esistenzialisti sono stati il punto di partenza della mia formazione culturale.

Commenta questo articolo

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may use these HTML tags and attributes:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>