Sport

Inizia con una sconfitta la Poule “Passaggio” dello Stade Valdôtain

Aosta -A Imperia finisce 43-14 per l'Union Rugby Riviera, che fa valere la maggiore prestanza fisica. Per i gialloneri in meta Zanuso e Valenti

Stade Valdotain-Rho

Inizia con una sconfitta la Poule “Passaggio” dello Stade Valdôtain, inserito nel girone 4 insieme a CUS Torino, San Mauro, Rivoli, Cogoleto e Union Rugby Riviera. Proprio in casa di questi ultimi, a Imperia, i gialloneri sono stati sconfitti con un secco 43-14.

Ad influire sul rendimento dello Stade c’è sicuramente la lunga trasferta ed il campo pesante abbinato alla fisicità dei padroni di casa, senza dimenticare la lunga lista di infortunati (Ramon Frazzetta, Miani e Tavilla) ed assenti, che hanno costretto coach Chiesa ad una formazione d’emergenza. L’Union Riviera indirizza subito il match sui propri binari, chiudendo il primo tempo avanti 29-0, frutto di quattro mete (di cui tre trasformate) ed un piazzato. Lo Stade Valdôtain si getta con grinta alla ricerca della rimonta, che riesce parzialmente con le mete di Zanuso, bravo a staccarsi in una mischia avanzante e marcare, e di Valenti, che finalizza alla perfezione un’azione corale di ripartenza. In entrambi i casi è lo stesso giocatore siciliano a trasformare. La rimonta viene però vanificata da due mete dell’Imperia che fissano il risultato sul 43-14.

Lo Stade avrà l’occasione di rifarsi domenica prossima in casa (nella speranza che finalmente si possa tornare a giocare a Sarre e non in campo neutro) contro il San Mauro.

Formazione: Valenti, Brama (Pina Barros), Mion, Bacilieri, Rossi (Grande), Nato, Caponetti, Caputo (Zanuso), Tricca, Cortinovis, Lallinaj, Henriod, Frazzetta Simone, Gontier Stefano (Rossa), Gontier Massimo. Coach: Fabio Chiesa

Classifica: Union Rugby Riviera, CUS Torino 5 punti; Rugby San Mauro*, Rivoli Rugby*, Rugby Cogoleto, Stade Valdôtain Rugby 0 punti

Dopo una laurea in Lingue e Letterature Straniere ed un Dottorato di ricerca in letteratura francese, nel 2016 sono entrato a far parte di AostaSera come collaboratore. Mi occupo soprattutto di sport e, vista la mia voglia di sperimentare, ho iniziato a provare diverse discipline. Il britpop ed i romanzi esistenzialisti sono stati il punto di partenza della mia formazione culturale.

Commenta questo articolo

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may use these HTML tags and attributes:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>