Sport

Federica Brignone riparte sfiorando il podio nel Super G di Crans Montana

Aosta -Chiusa la parentesi olimpica, la Coppa del Mondo riparte con l’ottimo quarto posto della valdostana (in coabitazione con Michelle Gisin), dietro a Tina Weirather, Anna Veith e Wendy Holdener. Domani, domenica 4 marzo, la combinata.

Federica Brignone bronzo nel gigante - foto Pentaphoto/Marco Trovati

Archiviata la lunga parentesi olimpica di PyeongChang, lo sci alpino femminile torna in pista per la Coppa del Mondo nella due giorni di Crans Montana.

Federica Brignone, smaltito il fuso orario e la bella festa organizzata per lei a La Salle per la vittoria della medaglia di bronzo in gigante, è tornata ad indossare gli sci veloci ed ha conquistato un ottimo quarto posto in Svizzera.

Nel Super G di Crans Montana, con partenza ribassata per la tanta neve caduta nei giorni scorsi, la valdostana ha compiuto un’autentica prodezza nella parte finale della gara, rimontando parecchie posizioni (era oltre la decima piazza al terzo intertempo) ed arrivando quarta in 1’02”68 (stesso tempo di Michelle Gisin). La vittoria è andata a Tina Weirather in 1’02”17, seguita a 36 centesimi da Anna Veith e, nonostante il pettorale alto (31), da Wendy Holdener, a soli 2 centesimi da Veith.

Così Brignone ieri: “Un primo e un secondo posto l'anno scorso in combinata sono il segnale che adoro questo tracciato, la pista è molto tecnica, in supergigante bisogna sempre stare sul pezzo, è ripido e mi sono sempre trovata bene”, ha detto al sito FISI. La gara odierna ha segnato il ritiro dalle scene dell’azzurra Verena Stuffer dopo 147 presenze in Coppa del Mondo.

Il weekend di Crans Montana si concluderà domani, domenica 4 marzo, con la combinata alpina: Super G alle 10.30, slalom alle 13.30.

Dopo una laurea in Lingue e Letterature Straniere ed un Dottorato di ricerca in letteratura francese, nel 2016 sono entrato a far parte di AostaSera come collaboratore. Mi occupo soprattutto di sport e, vista la mia voglia di sperimentare, ho iniziato a provare diverse discipline. Il britpop ed i romanzi esistenzialisti sono stati il punto di partenza della mia formazione culturale.

Commenta questo articolo

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may use these HTML tags and attributes:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>