Sport

Federica Brignone 19° nel suo primo slalom dell’anno

Aosta - La valdostana, 21° dopo la prima manche, rompe anche un bastoncino a pochi pali dall’arrivo. Vittoria di Shiffrin, che si aggiudica anche la coppa di specialità. La settimana prossima il via alle finali di Are

Federica Brignone - foto Gabriele Facciotti Pentaphoto

Federica Brignone riscatta solo parzialmente l’amarezza per la caduta di ieri nel gigante di Ofterschwang quando era in testa e, nel primo (e ultimo) slalom della sua stagione, ottiene un discreto piazzamento in una disciplina non sua: al traguardo è diciannovesima con il tempo di 1’52”09, dopo aver anche rotto un bastoncino a pochi pali dall’arrivo, grazie ad un buon ottavo tempo nella seconda manche.

La vittoria è andata a Mikaela Shiffrin (1’49”10) che, dopo aver vinto la coppa di cristallo ieri, oggi si aggiudica anche la coppa di specialità. Al secondo posto Wendy Holdener a 9 centesimi e terza Frida Hansdotter.

La valdostana, partita con il pettorale 31 (sfavorita quindi dalle condizioni della pista che risentiva del caldo), era ventunesima dopo la prima manche con il tempo di 57”01, con un distacco di 2”76 da Mikaela Shiffrin che aveva preceduto Katharina Gallhuber e Bernadette Schild.

Dalla settimana prossima cominciano le finali di Are, in Svezia: Federica Brignone è qualificata per la discesa di mercoledì 14 marzo, il Super G di giovedì 15 ed il gigante di domenica 18.

Dopo una laurea in Lingue e Letterature Straniere ed un Dottorato di ricerca in letteratura francese, nel 2016 sono entrato a far parte di AostaSera come collaboratore. Mi occupo soprattutto di sport e, vista la mia voglia di sperimentare, ho iniziato a provare diverse discipline. Il britpop ed i romanzi esistenzialisti sono stati il punto di partenza della mia formazione culturale.

Commenta questo articolo

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may use these HTML tags and attributes:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>