Sport

De Fabiani a un soffio dal podio: quarto nella 15 km

Aosta - Nella penultima tappa del Tour de Ski, il valdostano sfiora il suo primo podio per soli 4 decimi ma è 10° nella generale. 23° Elisa Brocard

Francesco De Fabiani - foto FISI

Grande prova per Francesco De Fabiani nella penultima tappa del Tour de Ski, la 15 km a tecnica classica mass start della Val di Fiemme. Per la prima volta non è Ustiugov a mettere tutti in fila dietro di sé ma Sundby, che ha preceduto il russo di due secondi ed il finlandese Heikkinen. Dietro di lui, a soli 4 decimi dal podio, Francesco De Fabiani, che dimostra la graduale ma costante crescita delle ultime gare, dopo il nono posto di ieri. Il valdostano è stato bravo a mantenersi nel gruppo di testa fino in fondo per poi giocarsi tutto nella volata finale, che lo ha visto avere la meglio su Larkov, Dyrhaug, Cologna e Bessmertnykh, accusando appena 4 decimi da Heikkinen e un secondo da Ustiugov. Per De Fabiani si tratta del miglior risultato in questa stagione, un’ottima iniezione di fiducia in vista delle prossime gare. Con questo risultato, il valdostano agguanta il decimo posto nella classifica generale del Tour de Ski, che si concluderà domani con la salita del Cermis. Commenta così la sua gara sul sito della FISI: “Sono rimasto staccato di qualche metro sull'ultima salita e mi è costato il podio. Comunque sono soddisfatto, per la prima volta in stagione sono riuscito a fare due gare di alto livello consecutivo, spero di avere finalmente infilato la strada giusta. Sul Cermis sarà durissima, sono rientrato nella top ten del Tour e vorrei rimanerci, se possibile ripetere il nono posto finale dell'anno scorso. Manca ancora più di un mese ai Mondiali, il bello sta per arrivare”.

Parallelamente, ancora a punti Elisa Brocard, che sempre in Val di Fiemme ha corso la 10 km a tecnica classica mass start. L’atleta di Gressan chiude con un buon 23° posto, che la porta a guadagnare altre posizioni nella classifica generale del Tour de Ski (ora è 24°).

Dopo una laurea in Lingue e Letterature Straniere ed un Dottorato di ricerca in letteratura francese, nel 2016 sono entrato a far parte di AostaSera come collaboratore. Mi occupo soprattutto di sport e, vista la mia voglia di sperimentare, ho iniziato a provare diverse discipline. Il britpop ed i romanzi esistenzialisti sono stati il punto di partenza della mia formazione culturale.

Commenta questo articolo

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may use these HTML tags and attributes:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>