Sport
Ultima modifica: 20 Giugno 2018 alle ore 1:19

Batailles de Reines: Guerra, Cybele e Zara le vincitrici della 59a edizione

Aosta -La manifestazione si è conclusa intorno alle 20:30. Eddy Bignod di Pollein, i fratelli Viérin sempre di Pollein e Ezio Chabloz di Sarre sono gli allevatori proprietari della mucche vincitrici.

La famiglia Viérin sfila con Cybele

"È una vittoria fatta di tanti sacrifici e tante generazioni". Eddy Bignod, allevatore di Pollein, da questa sera è il felice proprietario della reina vincitrice per la prima categoria delle Batailles de reines 2016: Guerra, 745 chili di potenza bovina che due anni fa era arrivata terza nella stessa categoria.

L'allevatore ha dedicato la vittoria alla famiglia, che lo ha sostenuto durante "un anno difficile, costellato di problemi di salute". La famiglia resta il fil rouge di questa finale, visto che la mucca che ha combattuto con Guerra è Brunie di Michel Squinabol, anche lui di Pollein e parente di Bignod.

Intorno alle 20:30 di questa sera si è quindi conclusa questa manifestazione che ha visto la partecipazione di ben 213 mucche, tra prima, seconda e terza categoria. A guadagnarsi il bosquet della vincitrice è stata Cybele dei fratelli Viérin: "Quest'anno in finale avevamo due mucche, Cybele e Sauvage – hanno commentato – ha vinto Cybele perché è riuscita a non stancarsi nei combattimenti iniziali: è una mucca sbrigativa". Cybele ha vinto su Belonne dei fratelli Martignon.

In terza categoria si è affermata Zara di Ezio Chabloz, allevatore di Sarre. Chabloz si è detto molto contento, perché "è il primo bosquet che arriva nella nostra stalla e questo succede in un periodo in cui il livello delle reines che si confrontano è diventato molto alto". In finale, è stata sconfitta Natty, di Edy Gontier.

Ho 35 anni, una laurea di primo grado in Lettere moderne e forse tra poco una di secondo grado in Scienze storiche, all’università di Torino. Ho scritto molto sul sistema delle finanze pubbliche della Valle d’Aosta. Mi piacciono le ostriche, l’Ottocento francese, gli Odezenne, Montale, il ramen e i video con i labrador. Adoro lo scotch, ma mi fa male. Scrivo per lo più di politica e amministrazione.

Commenta questo articolo

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may use these HTML tags and attributes:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>