Sport

Aosta, nasce il premio “Città Europea dello Sport”

Aosta - Il riconoscimento, per questa prima edizione realizzato con la collaborazione del Coni in forma sperimentale, verrà istituzionalizzato nel 2019. Otto gli atleti aostani premiati, e tre le società sportive.

L'assessore comunale allo Sport Carlo Marzi

Anticipato mercoledì scorso in Commissione consiliare dall’Assessore Carlo Marzi, ora è ufficiale.

Il prossimo 20 dicembre, nel quadro delle iniziative ispirate al riconoscimento di Aosta “European City of Sport 2017”, il Capoluogo ha istituito il premio “Aosta Città Europea dello Sport”, che verrà conferito ad atleti e sodalizi che si sono distinti nelle rispettive discipline nell’anno in corso.

Il riconoscimento, per questa prima edizione realizzato con la collaborazione del Coni in forma sperimentale, verrà istituzionalizzato nel 2019 attraverso un regolamento istitutivo – che comprenderà anche l’apertura agli sport tradizionali – sotto forma di Premio per gli sportivi aostani, con cadenza biennale, negli anni pari, in alternanza alla giornata olimpica indetta dal Comitato olimpico della Valle d’Aosta regionale.

I premiati della prima edizione

Il 20 dicembre il premio “Aosta Città Europea dello Sport” verrà consegnato a Ermes Paganin, campione mondiale di braccio di ferro; Alex Russo, campione del mondo Powerlifting, categoria Teenager; al campione mondiale di apnea Nicola Brischigiaro; a Gaia Tormena, campionessa italiana enduro; a Elia Cantatore, campione del mondo juniores nella specialità della Dama Inglese; a Giuseppe Lamastra, campione italiano di Winter Triathlon; ad Alessandro Saravalle, campione europeo under 23 e ad Alberto Rabellino, campione europeo Junior, entrambi nella stessa disciplina.

Saranno premiati anche l’A.S.D. Aosta Calcio 511, Campione d’Italia 2017/2018 nella categoria “Giovanissimi”, l’A.S. Tiro a volo Aosta, Campione italiano a squadre e la rappresentativa valdostana della Federazione Ciclistica Italiana vincitrice del Campionato Italiano Team Relay.

Infine, due riconoscimenti speciali verranno assegnati a Eddy Ottoz, nel cinquantesimo anniversario della Medaglia di Bronzo conseguita ai Giochi olimpici di Città del Messico 1968 nei 110 metri ostacoli, e alla Società Ginnastica Olimpia Aosta A.s.d. nel sessantesimo anniversario della sua costituzione, avvenuta il 3 novembre 1958.

“Come anticipato nel corso dell’ultima seduta della Commissione ‘Sviluppo economico e culturale’ – commenta l’assessore allo Sport Marzi – abbiamo concluso, con la collaborazione del Coni VdA che tengo a ingraziare, l’iter per la creazione di un riconoscimento che, da un lato valorizzasse Aosta quale “Città europea dello Sport” e, dall’altro, ci permettesse di rendere omaggio agli atleti e alle squadre di Aosta distintisi per i risultati sportivi ottenuti nel corso dell’anno”.

 

logo AostaSera

Siamo un team di giornalisti quasi giovani, nati e cresciuti, lavorativamente parlando, sul web.

Commenta questo articolo

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may use these HTML tags and attributes:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>