Società

Sci: stagione agli sgoccioli, i comprensori puntano alla Pasquetta

Aosta - Il 17 aprile si fermeranno quasi tutte le stazioni sciistiche della Regione. Cervinia ultima a chiudere i battenti, la sua stagione si fermerà il 1° maggio.

Il comprensorio di Cervinia

Ultimo mese – quasi tutti i comprensori valdostani chiuderanno infatti con il giorno di Pasquetta, il 17 aprile – di divertimento sulle piste da sci. La stagione invernale infatti sta per chiudere i battenti in tutta la Regione, con alcuni distinguo. Il 17 aprile sarà il giorno di chiusura per la stazione sciistica di Pila, che dovrebbe finire con la 'désarpa bianca', il tradizionale 'gigantone' aperto a tutti.

Pasquetta che vedrà la fine della stagione sciistica anche nei comprensori di Valtournenche e Courmayeur, mentre La Thuile fermerà gli impianti il giorno dopo, il 18 aprile. Chiusura anticipata invece a Champorcher, il 26 marzo, anche se riaprirà per il weekend del 1° e del 2 aprile. 2 aprile giorno di chiusura anche per Cogne, mentre domenica 19 marzo chiuderanno al pubblico le piste di fondo ed il parco giochi di Flassin.

Martedì 18 aprile termina la stagione invernale anche nel comprensorio della Monterosa Ski con la chiusura del carosello principale, anche se le attività continueranno fino al 7 maggio grazie allo speciale calendario di aperture primaverili. Gli impianti delle tratte Stafal-Punta Indren e Alagna-Punta Indren – fa sapere la società – saranno aperti dal 22 al 25 aprile e dal 29 aprile al 1° maggio, giornate durante le quali saranno regolarmente preparate e battute anche le piste Salati, Olen, Bodwitch e Cimalegna, e nuovamente il 6 e 7 maggio per discese freeride. 

L'accesso al Monte Rosa ed ai suoi rifugi sarà garantito anche nelle giornate del 19, 20, 21, 26, 27, 28 aprile e 5 maggio con una corsa giornaliera in salita alle 15.00 da Stafal e da Alagna e contestualmente in discesa da Punta Indren. Tra le eccezioni c'è anche Breuil-Cervinia sulle cui piste si potrà sciare fino al 1° maggio.

Tag:

Classe 1981, giornalista pubblicista. Ho studiato all’Università di Bologna ma non abbastanza.
Scrivo quello che c’è da scrivere, in genere di politica. Amo David Foster Wallace e indosso sempre gli occhiali da sole.

Commenta questo articolo

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may use these HTML tags and attributes:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>