Società

Rifiuti sul marciapiede a Charvensod, attesi già oggi cassonetti per integrare la raccolta

Charvensod - “Questa mattina – spiega il vicesindaco Laurent Chuc – ho chiesto alla ditta che gestisce la raccolta di aggiungere due cassonetti a Plan Félinaz, serve però uno sforzo dei cittadini nel piegare il cartone per evitare disagi".

Due mesi di 'molok', i contenitori per i rifiuti seminterrati, e anche a Charvensod cominciano a spuntare i primi problemi. Problemi soprattutto relativi al conferimento del cartone, che rimane fuori dai contenitori e, fondamentalmente finisce direttamente sul marciapiede.

Comune di Charvensod che però è corso ai ripari cercando di risolvere subito la situazione-cartone, soprattutto nella frazione di Plan Félinaz: “I molok – ha spiegato il vicesindaco di Charvensod Laurent Chuc, che ha la delega assessorile all'Ambiente – sono attivi da circa due mesi, e da subito abbiamo notato come il problema fosse sul multimateriale. Nonostante la gestione sia in capo all'Unité des Communes Mont Emilius abbiamo subito chiesto alla ditta di aumentare i passaggi. Inoltre la ditta sta ancora cercando di tarare i passaggi per capire quali siano i flussi di conferimento, e regolare di conseguenza la raccolta e risolvere il problema”.

Operazione che fa il paio con quella sul cartone, che dovrebbe sbloccarsi già nella giornata di oggi: “Questa mattina – prosegue Chuc – ho chiamato la ditta e ho chiesto di integrare due cassonetti in più a Plan Félinaz per il cartone”. La questione, però, ha bisogno di una riflessione più profonda della semplice questione quantitativa: “Le griglie per il cartone – chiude il Vicesindaco – sono state soppresse quando sono stati installati i contenitori seminterrati. Aggiungere cassonetti però non risolve il problema, abbiamo fatto una massiccia campagna di informazione sul conferimento dei rifiuti, ed i cittadini devono sforzarsi, ad esempio, di piegare il cartone per evitare che ingombri troppo. A Plan Félinaz, oltretutto, c'è la possibilità di gettare il cartone stesso al centro di conferimento al campo sportivo senza creare cumuli sulla strada”.

Classe 1981, giornalista pubblicista. Ho studiato all’Università di Bologna ma non abbastanza.
Scrivo quello che c’è da scrivere, in genere di politica. Amo David Foster Wallace e indosso sempre gli occhiali da sole.

Commenta questo articolo

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may use these HTML tags and attributes:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>