VIDEO Società

Maratona d’idee “Aosta città connessa”, la sfida sull’Ambiente

Aosta - A presentare la seconda sfida dell'Hackathon è Fabio Molino del direttivo Aosta Future Camp.

Parcheggio Croix Noire, parcheggio Consolata, parcheggio via 1° maggio, parcheggio del cimitero: come incentiveresti l’utilizzo dei parcheggi periferici favorendo una mobilità alternativa all’automobile?

AMBIENTE
Nel contesto di Aosta Future Camp, ambiente è innanzitutto ecosistema urbano ovvero la comunità delle relazioni che intercorrono tra la sfera ambientale e quella sociale: un sistema in cui gli elementi naturali interagiscono con quelli antropici e all’interno del quale gli individui si muovono alla ricerca del proprio e dell’altrui benessere. Più il sistema è armonico, ovvero più le connessioni sono solide e capillari, maggiore è la qualità della vita. Nella recente classifica del Sole24Ore, Aosta figura alla 34° posizione relativamente all'Ecosistema Urbano. Aosta Future Camp parte da questo presupposto con l’obiettivo di affrontare due argomenti fondamentali – la mobilità e l’accessibilità – e le relative implicazioni: dalla qualità dell'aria alla salute dei cittadini, dalla ricchezza dei rapporti sociali alla conciliazione dei tempi di vita, dall’accessibilità dei servizi pubblici alla sicurezza sociale, per approdare infine a ciò che caratterizza veramente il benessere di una piccola comunità come quella aostana.

  

39 anni, giornalista professionista e mamma di tre pesti. Appassionatamente curiosa. Adoro cucinare ma anche mangiare. Quando non sono in redazione mi trovate in montagna oppure su un divano con il mio inseparabile ebook reader.

Commenta questo articolo

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may use these HTML tags and attributes:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>