Società
Ultima modifica: 20 giugno 2018 alle ore 2:13

L’Università della Valle d’Aosta apre le porte e si presenta agli studenti

Circa 250 ragazzi, provenienti in maggioranza dalle scuole valdostane, del canavese e del biellese, hanno affollato le aule dell’Ateneo per ascoltare le presentazioni dei corsi di laurea.

Gli studenti che hanno partecipato a Universovda 2017

Una giornata di sole e tanti giovani alla quindicesima edizione della giornata a porte aperte UNIversoVDA che si è svolta ieri, venerdì 17 marzo, presso la sede dell’Università della Valle d’Aosta ad Aosta. Circa 250 ragazzi, provenienti in maggioranza dalle scuole valdostane, del canavese e del biellese, hanno affollato le aule dell’Ateneo per ascoltare le presentazioni dei corsi di laurea e informarsi agli stand allestiti dagli studenti universitari e dal personale amministrativo sui servizi e sulle opportunità di sussidi economici, stage, programmi di mobilità Erasmus e associazionismo studentesco. In particolare crescita l’adesione di studenti a titolo individuale sia da Aosta che da fuori Valle, con la partecipazione di ragazzi anche dalla Puglia e dalla Sicilia.

La manifestazione, organizzata nell’ambito delle attività di orientamento promosse dall’Ateneo, ha avuto inizio alle ore 10.00 con il saluto del neo Presidente dell’Università Pierluigi Marquis, dell’Assessore regionale all’istruzione e cultura Chantal Certan e del Rettore Fabrizio Cassella. Oltre alla consolidata offerta formativa comprendente cinque corsi di laurea triennali e tre corsi di laurea magistrali di cui uno quinquennale a ciclo unico, sono state illustrate anche alcune novità per l’anno accademico 2017-2018.

La prima riguarda il corso di laurea triennale in Scienze politiche e delle relazioni internazionali i cui studenti dall’a.a. 2017 – 2018 avranno la possibilità di frequentare il terzo anno all’Université de Savoie-Mont Blanc (sede di Chambéry) e di conseguire un doppio titolo di studio: la laurea triennale italiana e la licence en droit francese. Il conseguimento del doppio diploma è su base volontaria. La seconda novità riguarda il corso di laurea magistrale in Lingue e culture per la promozione delle aree montane: dopo il successo del primo anno, il corso si arricchisce di un curriculum per l’insegnamento mantenendo la focalizzazione sulle aree montane.

A livello di servizi, l'Università della Valle d’Aosta offre ai suoi studenti la possibilità alloggiare presso lo Studentato di Ateneo che di trova presso l'ex Hotel Montfleury, viale Piccolo San Bernardo 26, nella zona nord-ovest della città di Aosta. I 33 posti alloggio a disposizione, in  camere singole o doppie, sono assegnati tramite bando, che sarà emanato nell’estate 2017,  al quale potranno partecipare tutti gli studenti qualificati come "fuori sede".

Ho 44 anni e sono giornalista professionista. Nonostante la laurea in Scienze della Comunicazione, ho trovato lavoro fondando, insieme ad altri, questo quotidiano online. Grazie alla mia proverbiale saggezza in redazione mi chiamano “mental coach”, mentre per gli amici sono “la nonna”. Nel tempo libero mi piace leggere, viaggiare, camminare e stare con gli amici.

Commenta questo articolo

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may use these HTML tags and attributes:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>