Società
Ultima modifica: 19 giugno 2018 alle ore 16:06

Freesnow Motion 2008: il podio a Lukas e Armin Senoner della Val Gardena

Courmayeur -I due altoatesini ripetono la prestazione dello scorso anno e conquistano i due gradini più alti del podio. Al terzo posto Roger Pramotton. Ottima prestazione per la 15enne Arianna Tricomi prima delle donne e al suo esordio in una gara di freeride.

Giaocomo Perri. 1° classificato
Il Freesnow Motion 2008 che si è disputato sulle nevi di Courmayeur in una giornata di sole ma ventosa ha visto i due amici della Val Gardena, Lukas e Armin Senoner, riappropriarsi dei gradini più alti del podio, così come era avvenuto nella scorsa edizione della gara, a soli 5 secondi di distacco uno dall’altro. Da molti considerati i migliori rider italiani non hanno tradito le aspettative regalando al pubblico una discesa mozzafiato su una neve bella ma difficile da sciare. Al terzo posto si è piazzato Roger Pramotton, ex nazionale di sci alpino e fratello d’arte del più famoso Richard, giunto sul traguardo con una ventina di secondi di ritardo dal primo. I primi tre assoluti, tutti su sci, sono stati i vincitori della categoria sci maschile.

Nella classifica femminile sci ottima gara della 15enne Arianna Tricomi di Bolzano che, alla sua prima gara, ha dimostrato di avere carattere e grinta con ottime premesse per il futuro. Prima al traguardo e 21esima assoluta con quasi 30 secondi di vantaggio sulla seconda Veronica Valenzuola e poco meno di 2 minuti sulla terza classificata Irene Pollini.
Tra gli snowboarder uomini vittoria del locale Giacomo Perri, maestro della Scuola Sci Courmayeur, che è riuscito a imporsi su Paolo Sacchetti, atleta di Gressoney anche lui reduce dal 13esimo posto al Derby de la Meije di venerdì scorso e sull’amico Stefano Pozzolini, anche lui maestro della Scuola Sci Courmayeur nonché atleta della squadra nazionale di snowboard.
Infine vittoria facile per Clio Campana nella categoria snowboard femminile che non ha faticato ad aggiudicarsi il gradino più alto del podio essendo l’unica sciatrice iscritta nella sua categoria.

Tra gli assenti in classifica uno tra i sicuri protagonisti nei pronostici: l’aostano Didier Lacroix, ex nazionale di skicross, vincitore dell’ultima edizione del Monte Rosa Ski Rider e reduce venerdì scorso del secondo posto assoluto al Derby de la Meije a la Grave in Francia, considerata una delle più famose gare europee di freeride. Iscrittosi all’ultimo momento a causa dell’impegno d’oltralpe ha dovuto arrendersi di fronte ad una brutta caduta.

Sono stati più di 70 gli iscritti, di cui 9 donne, ma molti i ritirati a causa delle avverse condizioni meteo. La giornata di gare è stata resa difficile infatti a causa del maltempo che fin dalle prime ore della mattinata ha imperversato sul Monte Bianco rendendo il clima tipicamente invernale. Le avverse condizioni meteo hanno inizialmente fatto pensare all’annullamento della gara, ma dopo due ore di attesa hanno avuto ragione i più ottimisti.

logo AostaSera

Siamo un team di giornalisti quasi giovani, nati e cresciuti, lavorativamente parlando, sul web.

Commenta questo articolo

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may use these HTML tags and attributes:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>