Società

Direttore generale Usl, Guichardaz: “Serve un tecnico non un politico”

Aosta -Partita la corsa a ricoprire l'incarico. Voci sempre più insistenti danno in pole position Flavio Peinetti, Direttore della Struttura Complessa e del Dipartimento Cardio-Toraco-Vascolare e delle Chirurgie Specialistiche.

La sede dell'azienda Usl

Con le dimissioni di Massimo Veglio e la sua partenza alla volta di Torino si è aperta la corsa alla direzione generale dell'Usl. La Giunta regionale ha approvato la scorsa settimana l’avviso pubblico per l’aggiornamento dell’elenco regionale degli idonei alla nomina a Direttore generale dell’Usl Valle d’Aosta. 

La lista attuale vede fra i 12 idonei il Direttore della Struttura Complessa e del Dipartimento Cardio-Toraco-Vascolare e delle Chirurgie Specialistiche, Flavio Peinetti. Proprio quest'ultimo, candidato nel 2008 con l'Uv, è dato in questi giorni in pole position per ricoprire l'incarico.

Il Pd-Sinistra Vda nei mesi scorsi aveva chiesto di condividere l'analisi dei curricula in V Commissione e oggi Jean-Pierre Guichardaz ribadisce la necessità che vi sia un confronto. "Il Direttore generale dell'Usl  – dice il capogruppo del Pd-Sinistra Vda – deve avere delle capacità tecniche e non essere un politico. E' una figura troppo importante, quasi un assessorato. Non si può scegliere, quindi, fra persone che si sono manifestate politicamente o abbiano fatto campagna in tal senso."

39 anni, giornalista professionista e mamma di tre pesti. Appassionatamente curiosa. Adoro cucinare ma anche mangiare. Quando non sono in redazione mi trovate in montagna oppure su un divano con il mio inseparabile ebook reader.

Commenta questo articolo

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may use these HTML tags and attributes:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>