Società

Codice del terzo settore: ad Aosta un seminario per capire timori e opportunità

Sarà presente la relatrice della norma, la senatrice Annamaria Parente, membro della Commissione permanente Lavoro e Previdenza Sociale.

A quattro mesi dall’entrata in vigore ufficiale del “Codice del Terzo settore”, appellativo con cui è noto il Decreto legislativo 117 del 3 luglio 2017 che completa la legge 106/2016, la cosiddetta norma di “Riforma del Terzo settore”, anche in Valle d’Aosta è necessario più che mai analizzare le ricadute, il “raggio d’azione” e le potenzialità di tale provvedimento.

Proprio per questa ragione il Coordinamento Solidarietà Valle d’Aosta insieme al Forum del Terzo Settore Valle d’Aosta e alla Regione Valle d’Aosta, organizzano l’incontro dal titolo “Codice del Terzo settore – Dai timori alle opportunità”.

L’appuntamento è per venerdì 15 dicembre 2017 alle ore 17 presso la Sala conferenze della Bcc Valdostana di via Garibaldi, ad Aosta. L’incontro sarà introdotto dai saluti istituzionali di Claudio Latino, Presidente del Csv; Sabina Fazari, Portavoce del Forum del Terzo settore della Valle d’Aosta e dell’Assessore regionale alla Sanità, Salute e Politiche sociali Luigi Bertschy.

Al dibattito, invece, prenderanno parte Annamaria Parente, Senatrice, membro della Commissione permanente Lavoro e Previdenza Sociale, Relatrice al Senato del Codice del Terzo Settore; Gianni Nuti, Dirigente Assessorato Politiche Sociali della regione Valle d’Aosta, Luca Cosso, Presidente del Celivo, il Centro Servizi al Volontariato di Genova; e Luca Degani, Avvocato e componente del Tavolo tecnico-legislativo Forum nazionale del Terzo settore. Moderatore degli interventi sarà invece il giornalista Pier Paolo Civelli.

L’iniziativa è accreditata dall’Ordine dei Giornalisti della Valle d’Aosta per l’acquisizione di 3 crediti formativi.

 

Ho 44 anni e sono giornalista professionista. Nonostante la laurea in Scienze della Comunicazione, ho trovato lavoro fondando, insieme ad altri, questo quotidiano online. Grazie alla mia proverbiale saggezza in redazione mi chiamano “mental coach”, mentre per gli amici sono “la nonna”. Nel tempo libero mi piace leggere, viaggiare, camminare e stare con gli amici.

Commenta questo articolo

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may use these HTML tags and attributes:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>