Società

Alimentazione, 12 associazioni lanciano il progetto “Coltivare il futuro”

Aosta - Nell'ambito del progetto sarà proiettato, per le scuole medie, il film documentario “Con i piedi per terra. Un viaggio tra cielo e terra” .

I prodotti biologici

Anche la Valle d’Aosta partecipa alla Giornata mondiale dell’alimentazione proponendo una serie di iniziative il  15 e 16 ottobre 2018 ad Aosta il e del 17 ottobre 2018 a Pont-Saint-Martin.

In particolare le scuole secondarie di primo grado della Valle d’Aosta sono state invitate alla proiezione del film documentario “Con i piedi per terra. Un viaggio tra cielo e terra” alla presenza del regista e attore Andrea Pierdicca a cui seguirà un momento di degustazione e incontro interattivo permetterà agli studenti di conoscere alcuni produttori agricoli valdostani, presenti con i loro stand.

Il progetto di educazione ambientale “Coltivare il futuro” ha l’obiettivo di informare e far riflettere i giovani sui temi dell’agricoltura sostenibile, dell’alimentazione sana, del senso di appartenenza e cura del proprio territorio.

Il 15 e il 16 ottobre, dalle ore 9 alle 13, nella Sala Maria Ida Viglino del Palazzo regionale di Aosta, parteciperanno 14 classi delle scuole medie delle istituzioni scolastiche di Aosta, Quart e della Valdigne, mentre il 17 ottobre, durante la mattinata, la stessa iniziativa sarà proposta nell’auditorium di Pont-Saint- Martin per gli alunni dell’istituzione Mont Rose A. Gli alunni partecipanti saranno in tutto circa 400.

Il progetto, che ha il patrocinio e sostegno della RegioneValle d’Aosta e del Comune di Pont-Saint-Martin, nasce dalla collaborazione di dodici associazioni e enti valdostani, che a vario titolosi occupano di sostenibilità ambientale, di educazione e cultura: Associazione di agricoltura biologica ebiodinamica, Ciboèsalute, Fondazione Sistema Ollignan, Forme Vitali, Gas Aosta-Gruppo d’acquistosolidale, Girotondo, L’Agrou, Legambiente, Maison des Anciens Remèdes, Movimento per laDecrescita felice, Slow Food VDA, Università della Valle d’Aosta.

La seconda parte di “Coltivare il futuro” prevede un “Concorso di idee”, rivolto alle scuole secondarie, che ha come obiettivo l’elaborazione di un progetto per la valorizzazione di un luogo di verde pubblico del proprio territorio. La scadenza per aderire al Concorso di idee è il 30 ottobre 2018. Dopo la consegna degli elaborati, fissata per il 30 aprile, verranno premiate 6 classi.

Siamo un team di giornalisti quasi giovani, nati e cresciuti, lavorativamente parlando, sul web.

Commenta questo articolo

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may use these HTML tags and attributes:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>