Società
Ultima modifica: 20 giugno 2018 alle ore 4:57

A Maison&Loisir si è parlato anche di informazione locale

Aosta -Il dibattito “L’informazione locale, tra carta, web e nuovi media” ha proposto contenuti e riflessioni di qualità.

Da sx: Paolo Maccari, Nathalie Grange e Cristiano Florio

La platea, complice anche la bella giornata di sole, non era quella delle grandi occasioni. Ma ciò non ha impedito ai relatori della conferenza “L’informazione locale, tra carta, web e nuovi media” di proporre contenuti e riflessioni di qualità.

L’appuntamento, in programma a Maison&Loisir nel primo pomeriggio di oggi, sabato 21 aprile, ha visto i giornalisti della nostra testata Nathalie Grange e Massimiliano Riccio confrontarsi con Paolo Maccari e Cristiano Florio, rispettivamente editore e giornalista de La Vallée notizie e con i responsabili nazionale e locale della concessionaria Publi(iN) Fabio Tucci e Michel Henry.

In poco più di un’ora di dibattito, moderato da Maurizio Vermiglio, giornalista del gruppo Netweek, si sono analizzati temi cruciali come il presente e il futuro dell’informazione locale su carta e su web e le trasformazioni a cui è andato incontro l’ecosistema dell’informazione chiamato da sempre a reagire non appena l’avvento di un nuovo media ne mette in discussione equilibrio e sostenibilità.

Al centro dell’incontro anche la partnership tra la testata Aostasera e La Vallée Notizie che da luglio 2017 condividono la stessa concessionaria di pubblicità Publi(iN). Una sinergia che sta dando i suoi frutti grazie al lavoro di qualità e al forte radicamento tra la gente delle due testate, entrambe leader nei rispettivi settori, e al lavoro importante di ampliamento del mercato pubblicitario su base locale capace di valorizzare gli atout dei due mezzi.

La ricetta di questo successo? Differenziazione dei bisogni informativi, delle modalità di fruizione e del pubblico di riferimento delle due realtà da una parte, due redazioni dall’altra composte da giornalisti preparati che si sono potuti concentrare sul mezzo – chi il web e chi la carta – più in linea con le loro competenze e le loro esperienze.

Per chi fosse interessato ai contenuti, è possibile rivedere qui il video dell’intero incontro.

Ho 44 anni e sono giornalista professionista. Nonostante la laurea in Scienze della Comunicazione, ho trovato lavoro fondando, insieme ad altri, questo quotidiano online. Grazie alla mia proverbiale saggezza in redazione mi chiamano “mental coach”, mentre per gli amici sono “la nonna”. Nel tempo libero mi piace leggere, viaggiare, camminare e stare con gli amici.

Commenta questo articolo

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may use these HTML tags and attributes:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>