Società

“20 mila bigné per Amatrice”: Confcommercio e alcune pasticcerie di Aosta raccolgono fondi

Aosta -Domenica 23 ottobre in piazza Chanoux, dalle 9 di mattina, saranno distribuiti piatti di profitterole per raccogliere denaro da inviare al comune terremotato.

Luciano Piga, Giuseppe Sagaria e Paolo Surini

1700 uova, 150 chili di panna, tra i 30 e 40 di crema pasticcera, cioccolato e una trentina di chili tra zucchero e farina: è la ricetta che Luciano Piga, assieme ad alcune pasticcerie di Aosta, utilizzeranno per realizzare 20 mila bigné. Lo scopo è quello di formare un lungo profitterole – "tra i 30 e i 40 metri", fa sapere Piga – che sarà venduto dalle 9 di mattina di domenica 23 ottobre, sotto i portici di piazza Chanoux: "tra il bar Nazionale e il Café du Théâtre".

Lo scopo dell'iniziativa, sostenuta dalla Confcommercio Valle d'Aosta, è quello di finanziare una raccolta fondi per il comune di Amatrice, colpito lo scorso 24 agosto da un violento terremoto. "Distribuiremo piatti da cinque bigné, con un offerta minima di 5 euro – spiega il presidente di Confcommercio Aosta Giuseppe Sagaria – e il denaro raccolto sarà devoluto o al conto aperto dall'Amministrazione regionale o all'Ana oppure ci metteremo direttamente in contatto con la sede della nostra associazione a Rieti".

"Dal sabato mattina cominceremo a preparare le 20 mila bignole – spiega Paolo Surini, titolare della pasticceria La Golosa in corso Lancieri – poi li riempiremo alla mensa della scuola Maria Adelaide e nella notte tra sabato e domenica allestiremo il profitterole in piazza, su una tavolata lunga 30-40 metri". Oltre a La Golosa, parteciperanno le pasticcerie di Giuseppe Dodaro in via Festaz, quella di Claudio Chenal in via Conte Crotti, Stefano Marchesin del bar David in via Sant'Anselmo e la pasticceria di Giorgio De Santis in via Roma.

"Quest'ultima – fa sapere Piga – realizzerà un grosso cuore di cioccolato da 30 kg, simbolo delle nostre iniziative, che spezzeremo e distribuiremo alla fine della manifestazione". Quello di domenica 23 non sarà il primo evento benefico promosso dalla squadra di volontari: "Ad aprile 2015 abbiamo raccolto 25 mila euro per la Lega tumori e Missione sorriso, realizzando una crostata – racconta Sagaria – mentre lo scorso febbraio avevamo cucinato un altro profiterol, quella volta per il canile di Aosta".

Ho 35 anni, una laurea di primo grado in Lettere moderne e forse tra poco una di secondo grado in Scienze storiche, all’università di Torino. Ho scritto molto sul sistema delle finanze pubbliche della Valle d’Aosta. Mi piacciono le ostriche, l’Ottocento francese, gli Odezenne, Montale, il ramen e i video con i labrador. Adoro lo scotch, ma mi fa male. Scrivo per lo più di politica e amministrazione.

Commenta questo articolo

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may use these HTML tags and attributes:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>