Pubbliredazionali

Cresce il servizio di consegna pasti Pranzoalvolo.it ideato da Luca Manno

L’ideatore, il giovane valdostano Luca Manno, spiega come la clientela odierna sia andata oltre le sue previsioni e lancia, per i nuovi clienti, lo speciale “Pacchetto Assaggio”. Perché “non c’è miglior giudice del tuo palato!”.

Luca Manno, ideatore di pranzoalvolo.it

È cresciuto nel tempo il servizio di consegna a domicilio di piatti pronti freschi offerto da Pranzoalvolo.it. La “creatura” del giovane imprenditore valdostano Luca Manno è andata oltre le previsioni del suo ideatore, perché “qualche anno fa pensai che sarebbe stato utile principalmente agli impiegati d’ufficio”, mentre oggi “l’80% dei miei clienti” è rappresentato da “lavoratori in pensione”.

Sono loro che, “dopo le fatiche di una vita, si godono un po’ di meritato riposo ordinando a domicilio freschi piatti pronti, cucinati in gastronomia, senza la ‘bega’ di doverli cucinare loro stessi”. Alcune recensioni che si possono trovare sulla pagina Facebook del servizio sono letteralmente entusiastiche. Da Stefania (“molto pratico per risolvere un momento di difficoltà, ma anche per una gestione casalinga più serena”) a Lorena (“un buon aiuto in questa vita di corsa, anche nel caso di persone anziane che non sempre possono cucinare”), le opinioni fanno esclamare a Luca Manno di avere “i clienti più soddisfatti e più soddisfacenti!”.

Per chi non conoscesse il servizio, Pranzoalvolo.it consegna “piatti pronti freschi da scaldare a domicilio, in tutta Aosta e comuni limitrofi”. Freschi significa, va precisato, “a lunga conservazione”, perché, “essendo confezionati in sottovuoto, si mantengono in frigorifero fino a 30 giorni, senza l’uso di conservanti”. Una caratteristica che, almeno inizialmente, non è stato semplice affermare. “Quando la gente sente la parola ‘piatti pronti’ – aggiunge Luca Manno – vengono subito in mente i prodotti di bassa qualità dei supermercati, pieni di conservanti, oppure le ‘piastrelle’ congelate delle multinazionali tedesche, con i loro assillanti venditori”.

Però, “sapevo di avere tra le mani un prodotto diverso, davvero esclusivo”, che “bastava far assaggiare”. Il tempo ha premiato e sono arrivate “decine e decine di recensioni positive”, che hanno “creato fiducia nei confronti di coloro che ancora non ci conoscono e ora godiamo di ottima reputazione”. Luca, però, vuole dare l’opportunità ad ancora più persone di assaggiare i propri piatti, perciò ha pensato ad un’iniziativa mirata a chi fosse interessato a provare il servizio, ma abbia ancora dei dubbi sui prodotti.

“Non mi piace convincere le persone con le parole perché credo debbano essere loro stesse ad assaggiare e giudicare” è il presupposto dal quale Manno ha creato “uno speciale ‘Pacchetto assaggio’ per i nuovi clienti”, perché “non c’è giudice migliore del tuo palato”. I lettori sono pertanto invitati a telefonare di persona al 328 4221249, per qualsiasi informazione. “Potete anche scrivermi per messaggio o su WhatsApp”, continua il giovane imprenditore, che poi chiude “con un invito che ormai è diventato uno slogan a forza di ripeterlo: ‘Assaggiate i miei piatti, rimarrete soddisfatti!”. Per raccoglierlo, basta visitare la pagina web dedicata al pacchetto, dove si trovano anche maggiori informazioni sul servizio e le recensioni dei clienti che lo hanno già provato.


Per informazioni:
Pranzoalvolo.it

Tel. 328 422 1249

E-mail

Profilo Facebook

Pacchetto assaggio

La cronaca non dorme mai. Cerco di tenerlo a mente e l’insonnia atavica è preziosa alleata. 45 anni, a lungo addetto stampa di enti ed istituzioni, quando non sono in Tribunale o Procura inseguo la sufficienza come papà, marito e radioamatore. Per il resto, fotografia (meglio se velivoli), sport americani e una sola certezza: il mondo va oltre Pont-Saint-Martin.

Commenta questo articolo

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may use these HTML tags and attributes:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>