Politica

Terme di Pré-Saint-Didier, pronto un contratto da 18,6 milioni. E nel futuro c’è un nuovo albergo

Pré-Saint-Didier - È stato approvato dalla Giunta regionale la bozza che prevede l'aumento dell’impegno finanziario da parte della società Terme, a fronte di un allungamento della convenzione fino al 31 dicembre 2040. In vista anche nuove tariffe agevolate per i valdostani.

Le Terme di Pré-Saint-Didier

È stato approvato venerdì dalla Giunta regionale la bozza di nuovo contratto che prevede l'aumento dell’impegno finanziario da parte della società Terme di Pré-Saint-Didier di 18,6 milioni di euro, a fronte di un allungamento del periodo della convenzione trentennale, fino al 31 dicembre 2040.

“Il Concessionario – scrive la Regione – ha avanzato una proposta tendente a valorizzare sia gli aspetti prettamente termali sia di ricettività alberghiera in termini più qualitativi, prevedendo la realizzazione di un albergo con un elevato standard con 8 camere e la realizzazione di ulteriori interventi per la ricettività termale per un ulteriore investimento di 5 milioni 667mila 630 euro, oltre a quelli già effettuati dalla società Terme di Pré-Saint-Didier e che hanno incremento il patrimonio delle Terme per un valore di 2 milioni 144mila 804 euro”.

 L’Assessore alle Opere pubbliche, Mauro Baccega ha sottolineato che per quanto riguarda l’impegno alla costruzione del nuovo albergo la società Terme di Pré-Saint-Didier ha perseguito in questi anni la ricerca di una soluzione progettuale condivisa, in particolare con l’Amministrazione comunale di Pré-Saint-Didier, che tenesse conto dell’evoluzione in corso nel settore della ricettività alberghiera del comprensorio.

Con il nuovo contratto la Giunta regionale ha ottenuto nuove tariffe agevolate per i valdostani a partire dal 1° aprile 2018.

Classe 1981, giornalista pubblicista. Ho studiato all’Università di Bologna ma non abbastanza.
Scrivo quello che c’è da scrivere, in genere di politica. Amo David Foster Wallace e indosso sempre gli occhiali da sole.

Commenta questo articolo

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may use these HTML tags and attributes:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>