Politica

Tassa sui rifiuti, le tariffe restano ferme al 2015

Aosta - Nessun aumento per il 2017. Il Consiglio comunale di Aosta, durante la seduta odierna dedicata al bilancio, ha approvato il mantenimento della tariffazione sulla Tari, che rimane sui livelli di due anni fa.

Municipio di Aosta

Nessun aumento per il 2017. Il Consiglio comunale di Aosta, durante la seduta odierna dedicata al bilancio, ha approvato il mantenimento della tariffazione sulla Tari, la Tassa comunale sui rifiuti, che rimane sui livelli del 2015.

Per le utenze domestiche le tabelle restano infatti quelle di due anni fa, con una parte fissa che varia dagli 0,80 euro annui al metro quadro per i nuclei composti da una sola persona fino agli 1,31 euro di parte fissa e 250,94 di parte variabile per i nuclei composto da sei o più persone.

Questione rifiuti che non va comunque giù a Carola Carpinello, consigliera dell'Altra VdA, che nella sua relazione usa il bastone e la carota: “Riconosco passi in avanti verso la direzione 'rifiuti zero', ma ci sono ancora troppe criticità. Sono aumentati anche i conti in discarica per l'indifferenziato, che negli anni sono stati tenuti bassi appositamente. Il mio plauso va agli aostani che arrivano al 68% di differenziata con pochissimi incentivi e con la 'Spada di Damocle' del dover pagare anche per chi differenzia poco e male”.

Classe 1981, giornalista pubblicista. Ho studiato all’Università di Bologna ma non abbastanza.
Scrivo quello che c’è da scrivere, in genere di politica. Amo David Foster Wallace e indosso sempre gli occhiali da sole.

Commenta questo articolo

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may use these HTML tags and attributes:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>