Politica

Sul piano di tutela delle acque ci sarà un confronto in commissione

Aosta - Invece delle audizioni separate, come normalmente avviene.

Sul piano di  tutela delle acque ci sarà un confronto in III Commissione con la presenza contemporanea di tutti i portatori di interesse. E' quanto hanno deciso oggi i commissari riunitisi per programmare i lavori riguardanti il Piano, lo strumento di disciplina dell’uso delle risorse idriche nel territorio regionale.

"Con la riunione odierna – spiega il Presidente della terza Commissione, Alessandro Nogara  – abbiamo avviato il percorso di analisi del Piano di Tutela delle Acque, che proseguirà in autunno con il coinvolgimento di tutte le parti interessate, dagli imprenditori, ai Consorzi di miglioramento fondiario, senza tralasciare le associazioni ambientaliste. L'idea emersa è quella di programmare un confronto in Commissione, invece delle audizioni separate, come normalmente avviene, al fine di aprire un confronto diretto tra le parti"

"Poiché la stesura della bozza di Piano ha comportato un lavoro complesso che ha interessato una serie di attori diversi, – prosegue Nogara – ci ha stupito apprendere che i grandi assenti siano stati i rappresentanti degli enti locali."

 

39 anni, giornalista professionista e mamma di tre pesti. Appassionatamente curiosa. Adoro cucinare ma anche mangiare. Quando non sono in redazione mi trovate in montagna oppure su un divano con il mio inseparabile ebook reader.

Commenta questo articolo

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may use these HTML tags and attributes:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>