Politica
Ultima modifica: 3 Gennaio 2019 alle ore 20:30

Stop ai rincari autostradali per il 2019. Fosson tenta la “moral suasion” con Toninelli

Aosta -Il Presidente della Regione si è rivolto direttamente al Ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti Danilo Toninelli per scongiurare i nuovi aumenti tariffari richiesti da RAV: "situazione già di per sé critica per la Valle d’Aosta”.

Il Presidente della Regione, Antonio Fosson, si è rivolto direttamente al Ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti Danilo Toninelli. Il motivo? Un po’ di sana “moral suasion” per chiedere al titolare pentastellato del Dicastero che i pedaggi autostradali non subiscano ulteriori aumenti per il prossimo anno e – si legge in una nota – “auspicando anzi una loro generale razionalizzazione, in seno a un tavolo dedicato al quale la Regione e il Ministero possano esaminare ogni ipotesi di soluzione a questo delicato problema”.

“L’entità dei pedaggi autostradali applicati alle tratte che attraversano la Valle d’Aosta desta non poche perplessità nelle comunità locali e nelle Istituzioni regionali – ha spiegato Fosson –, che fanno rilevare la necessità di una revisione delle tariffe allo scopo di non penalizzare ulteriormente l’accessibilità verso la nostra regione, ma anche di rendere coerente l’impiego dell’autostrada da parte dell’utenza locale con le sue esigenze di spostamento all’interno del nostro territorio”.

“A questo si aggiunge che – sempre il Presidente della Regione –, anche per il 2019 sono stati richiesti nuovi aumenti tariffari da R.A.V. SpA, adeguamenti in linea con il Piano Economico Finanziario (PEF) della società ma che, se riconosciuti, inciderebbero negativamente su una situazione già di per sé critica per la Valle d’Aosta”.

Classe 1981, giornalista pubblicista. Ho studiato all’Università di Bologna ma non abbastanza.
Scrivo quello che c’è da scrivere, in genere di politica. Amo David Foster Wallace e indosso sempre gli occhiali da sole.

Commenta questo articolo

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may use these HTML tags and attributes:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>