Politica

Quotazione di Cva, Gerandin: “Si nega l’evidenza, la pronuncia della Corte Costituzionale è chiara”

Il consigliere commenta il dibattito ieri in Consiglio. "Ancora una volta, inquieta il silenzio imbarazzato, o meglio il tacito sostegno, delle nuove forze di maggioranza, quelle del "cambiamento", della "condivisione" e del "condizionamento".

L'inaugurazione della Centrale di Champagne 2

"Sulla sentenza della Corte costituzionale in merito ad alcune deleghe della legge di riforma della pubblica amministrazione (n. 124/2015, cosiddetta legge Madia), il Presidente Rollandin nega l'evidenza". A dirlo è oggi Elso Gerandin del Gruppo Misto, dopo il dibattito in Consiglio regionale sulla quotazione in borsa di Cva.

"La pronuncia della Corte – osserva il Consigliere Gerandin – è chiara ed elenca distintamente l'illegittimità costituzionale dell'articolo 18 riferito al riordino della disciplina delle partecipazioni societarie delle amministrazioni pubbliche, per esempio per la Valle d'Aosta la Cva e le centraline idroelettriche partecipate dagli Enti locali, disponendo che il Governo adotti i relativi decreti legislativi attuativi della Madia non con il semplice parere ma attraverso la previa intesa della Conferenza unificata Stato-Regioni".

Secondo Gerandin "non c'è la necessità di negare l'evidenza per giustificare decisioni calate dall'alto, come la quotazione in borsa di Cva. Ancora una volta, inquieta il silenzio imbarazzato, o meglio il tacito sostegno, delle nuove forze di maggioranza, quelle del "cambiamento", della "condivisione" e del "condizionamento"."

39 anni, giornalista professionista e mamma di tre pesti. Appassionatamente curiosa. Adoro cucinare ma anche mangiare. Quando non sono in redazione mi trovate in montagna oppure su un divano con il mio inseparabile ebook reader.

Commenta questo articolo

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may use these HTML tags and attributes:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>