Politica

Migranti a Donnas, la Lega Nord: “Gestione raffazzonata”

Aosta -"A Donnas è successo ciò che avviene abitualmente nel mondo del calcio-mercato: scambi alla pari, trasferimenti, rifiuti di nuove collocazioni, proteste di piazza; il tutto condito da un grande, grandissimo giro di soldi"

"Una situazione disastrosa, una generale mancanza di idee, una gestione raffazzonata, insufficiente, anche ai limiti della legalità. Non è forse giunta l'ora di dire basta agli irresponsabili e di occuparci seriamente del nostro domani?" A dirlo sulla vicenda dei 15 migranti arrivati a Donnas è la Lega Nord. 

"A Donnas è successo ciò che avviene abitualmente nel mondo del calcio-mercato: scambi alla pari, trasferimenti, rifiuti di nuove collocazioni, proteste di piazza; il tutto condito da un grande, grandissimo giro di soldi" sottolinea in una nota il Movimento "In tutto questo però ci chiediamo, il governo regionale dov’è? Che ne è dei nostri rappresentanti politici, dei quali ci sconquassa il frastornante silenzio sull'argomento, evidente dimostrazione di vergognosa incapacità e di totale irresponsabilità nel dettare regole che possano gestire questa situazione catastrofica, al di fuori di timide affermazioni, parole scontate, frasi fatte e di circostanza all'insegna del buonismo e del politicamente corretto".

Secondo la Lega Nord i "valdostani avevano ricevuto dall’ex presidente Rollandin un sacco di false assicurazioni e, col cambio della guardia, poco è cambiato, nessuno vuole prendersi l’onere di fermare questa invasione".

 

39 anni, giornalista professionista e mamma di tre pesti. Appassionatamente curiosa. Adoro cucinare ma anche mangiare. Quando non sono in redazione mi trovate in montagna oppure su un divano con il mio inseparabile ebook reader.

Commenta questo articolo

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may use these HTML tags and attributes:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>